Calabria7

Catanzaro: alunna disabile maltrattata da docenti, il pm chiede l’archiviazione

coronavirus dad

Nessun processo, almeno per il momento, per due docenti di Catanzaro, difesi dai legali Arnaldo Rotella e Helenio Cartaginese, accusati di maltrattamenti su una studentessa con problemi cognitivi e di deambulazione. Lo ha deciso il pm di Catanzaro che ha chiesto l’archiviazione del caso. Sulla decisione la mamma, difesa dall’avvocato Antonello Talerico, si proposto l’opposizione.

I FATTI

Nella primavera 2019, la ragazza, frequentante un istituto scolastico cittadino, sarebbe stata trattata con indifferenza dai due docenti di sostegno durante le recite che avrebbero lasciato la stessa sola in’aula. Il genitore, notando questo genere di comportamenti, aveva presentato denuncia alla Procura della Repubblica. Le indagini, portate avanti nei mesi scorsi, però porterebbero alla mancanza di discriminazione, anche in virtù di alcune persone (tra cui dirigente scolastico e altri docenti) interrogate, le quali avrebbero parlato di una perfetta partecipazione della ragazza alle attività della scuola. Sulla definitiva decisione della vicenda, tuttavia, si dovrà attendere il 20 marzo, quando ci terrà l’udienza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Catanzaro.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ferrovie della Calabria servizi disastrosi e dirigenti promossi

Maria Teresa Improta

Coronavirus, buoni spesa a Catanzaro: 2400 richieste sotto esame

Andrea Marino

Catanzaro, operaio pulisce tombini a mano: “Come in Burkina Faso”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content