Calabria7

Catanzaro, Amc replica all’Usb: note diffamatorie e non veritiere

Contratti amc

Le note dell’Usb sono diffamatorie e non veritiere. Si procederà per vie legali”. 

Inizia così la replica ad una nota a firma del sindacato USB in merito a vicende sindacali dei lavoratori Amc. I vertici aziendali, attraverso il legale Vincenzo Varano, rispondono alle accuse mosse dal sindacato.

Leggo con stupore e incredulità l’ultima nota diramata dal sindacato USB, sicuramente frutto di una reazione alle iniziative legali intraprese dal management dell’Amc Spa. Infatti, circa dieci giorni fa ho ricevuto mandato dal direttore generale, Marco Correggia, e dall’amministratore unico, Giorgio Margiotta, di denunciare la sigla sindacale, per l’ennesimo articolo diffamatorio, nonché un proprio iscritto e dipendente Amc per aver richiesto con costanti pressioni l’affidamento di una mansione superiore per evitare di guidare i bus aziendali.

Ecco come si spiega l’incomprensibile nota stampa diramata nelle scorse ore che addebita al direttore un comportamento mai tenuto.

Il manager della società non ha utilizzato alcun linguaggio offensivo nei confronti del suo interlocutore e né, tantomeno, un “comportamento irriverente”, come è stato apostrofato nella nota pubblicata. Il Direttore Generale ha cercato solo di non piegarsi a pressioni e richieste ritenute ingiuste e arbitrarie.

A tal proposito, si rimane increduli – ma di certo non stupisce gli amministratori aziendali – del comportamento adottato dall’USB, che nonostante abbia perso tutti i ricorsi dinanzi il Tribunale di Catanzaro presentati contro l’A.M.C. S.p.a. e abbia avanzato denunce strumentali prive di riscontro, continua a diffondere notizie scevre da ogni fondamento e lontani dalla trasparenza e liceità che contraddistingue il management aziendale. Sarà la Magistratura ad accertare le gravi responsabilità di cui si è reso responsabile un iscritto non ché l”USB.”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scomparsa Massimo Torregrossa, nessuna traccia: ancora appelli sui social

manfredi

Coronavirus: Catanzaro, sindaco Abramo chiude la Pineta di Giovino

Matteo Brancati

Ass. Basta Vittime: lettera agli amministratori di Badolato, ricordiamo Franco Nisticò

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content