Calabria7

Catanzaro, sindaco e assessore nel mirino: “Chiudono fiere ma la città è invasa da ambulanti abusivi”

antonio mirarchi-alt

“L’amministrazione comunale di Catanzaro è incoerente e volutamente distratta. L’assessore Cavallaro non può prendere in giro i cittadini catanzaresi e per questo motivo richiamiamo l’attenzione da parte dell’Asp territoriale e del dipartimento Igiene pubblica e controllo delle vendite ambulanti”. Lo afferma Antonio Nisticò, coordinatore cittadino dell’associazione ‘I Quartieri’, secondo il quale “non è accettabile che Cavallaro annunci la chiusura delle fiere temporanee nelle varie Feste patronali per problemi legati al green pass Covid-19, quando poi la città è invasa dagli ambulanti abusivi che vendono frutta e verdura sul selciato stradale senza alcun controllo ed in totale assenza e violazione delle precauzioni e protocolli anti-Covid. Questa nostra affermazione – prosegue Nisticò – nasce dalla dichiarazione dell’assessore alle Attività Economiche, Domenico Cavallaro il quale ha annunciato: ‘COVID annullate le fiere rionali del mese di settembre, sospese tutte le fiere rionali che in genere vengono organizzate a settembre, in via cautelativa per i problemi legati all’obbligo di green pass, vengono  annullate le tradizionali fiere di Santa Maria delle Grazie nel quartiere Pontegrande, Santa Maria di Zarapoti nel quartiere Santa Maria, Siano’.

Nel mirino anche Asp e Polizia Municipale

“Questa decisione risulta palesemente incoerente, quello che devono spiegare pubblicamente Abramo e Cavallaro, sul perché si consente il continuo ambulantato abusivo e incontrollato diffuso su tutto il territorio comunale. Il dirigente dell’Asp Settore Igiene pubblica e la Polizia Municipale, dovrebbero anche loro spiegare perché viene consentita la vendita di frutta e verdura di ogni genere sui marciapiedi, agli incroci delle strade comunali. La tutela della salute dei cittadini in tema di prevenzione Covid passa soprattutto sui controlli della vendita indiscriminata di derrate alimentari per le strade di tutta la città”.

“Presenteremo un esposto”

Nisticò annuncia che, come associazione “I Quartieri”, presenteranno “un esposto affinché le autorità competenti vengano richiamate alle loro responsabilità, a tutela di tutti dei cittadini. Diversamente l’assessore Cavallaro consenta fiere temporanee e mercati, visto che questi ultimi nei vari rioni e quartieri vengono svolti regolarmente senza porsi minimamente il problema del Green pass-Covid”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crollo dei trapianti in Calabria, Aned: “Ennesima vergogna della sanità”

Damiana Riverso

Comunali a Crotone, M5S: “Uniti nonostante la ‘bestia’ di Salvini inciti all’odio”

Antonio Battaglia

Udc: Paolo Arillotta commissario cittadino Reggio

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content