Calabria7

Catanzaro, Biblioteca de Nobili, “E lessero tutti felici e contenti”

Si è concluso il progetto di promozione alla lettura “…E lessero tutti felici e contenti!”, promosso dalla Biblioteca comunale “De Nobili” e giunto alla seconda edizione con lo scopo di favorire e stimolare l’abitudine alla lettura, elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale fin dalla tenera età. “Già lo scorso anno il progetto aveva registrato un ottimo gradimento da parte dei bambini e degli insegnanti coinvolti – commenta l’assessore alla cultura Ivan Cardamone – con una ricaduta molto positiva per la Biblioteca che ha acquisito più lettori e ha aumentato la presenza di utenti e visitatori. L’azione del progetto è stata quest’anno ancora più articolata e più incisiva perché inserita nel Maggio dei Libri, campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali”.

Il tema scelto tra quelli proposti dal Centro per il Libro e la Lettura è stato “Guarda Che luna! Mezzo secolo dall’allunaggio” con lo slogan “E lessero tutti felici e contenti esplorando la luna… col naso all’insù”. “In biblioteca, in Villa Margherita e nelle scuole – prosegue Cardamone – sono stati realizzati laboratori didattici, letture e mostre per bambini e ragazzi per festeggiare e ricordare i primi passi compiuti dall’uomo sulla superficie lunare. Ampio spazio è stato anche dato ad autori catanzaresi che, con i loro racconti, hanno fatto vivere ai bambini la Catanzaro d’altri tempi. Gli incontri realizzati anche in collaborazione con l’associazione “Universo Minori”, presieduta da Rita Tulelli, hanno visto protagonisti i ragazzi dell’alternanza scuola lavoro del Liceo Classico Galluppi e del Liceo Fermi che hanno collaborato per la migliore riuscita delle iniziative.

Tantissimi i bambini e i ragazzi che hanno partecipato entusiasti alle attività proposte dalla Biblioteca dimostrandosi lettori attenti, curiosi e appassionati delle storie raccontate e divertendosi a scoprire gli angoli più segreti dell’Istituto, accompagnati dalle mascotte Topolino e dal Dalmata cantastorie. Voglio ringraziare il direttore della Biblioteca, Michele Marullo, la bibliotecaria Marisa Gagliardi, i dirigenti scolastici, i docenti, i bambini e tutti quelli che, a vario titolo, hanno collaborato per la miglior riuscita dell’iniziativa. Altre idee e altre iniziative nell’ambito del settore cultura, diretto da Antonino Ferraiolo, sono già in cantiere per realizzare l’obiettivo di fare della Biblioteca la casa di tutti i cittadini”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Mancate nomine Consiglio camerale, la CCIAA di Catanzaro pronti al ricorso al Tar

Matteo Brancati

Scoperto truffatore seriale sul web, denunciato 26enne

manfredi

Nuoto, campionati regionali invernali Master: quinta l’asd Catanzaro

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content