Catanzaro, Cavallaro risponde al Codacons: “Tari invariata rispetto allo scorso anno”

L’assessore all’ambiente, Domenico Cavallaro, ha replicato, con una nota, al presidente del Codacons Francesco Di Lieto:

“La Tari è rimasta invariata rispetto all’anno scorso: non corrisponde per niente alla realtà dei fatti l’affermazione dell’esponente del Codacons, Francesco Di Lieto, secondo cui il Comune avrebbe aumentato la tariffa sui rifiuti.

“La Tari è rimasta invariata rispetto all’anno scorso: non corrisponde per niente alla realtà dei fatti l’affermazione dell’esponente del Codacons, Francesco Di Lieto, secondo cui il Comune avrebbe aumentato la tariffa sui rifiuti.

Anzi, va sottolineato come la conferma della tariffa sia stata ottenuta grazie all’incremento della rendita dei prodotti recuperati con la raccolta differenziata, della quale lo stesso Codacons ha riconosciuto gli ottimi risultati conseguiti. Nel solo 2018 la rendita dalla differenziata ha permesso al Comune di incamerare una cifra di circa 1 milione e 200mila euro. Puntiamo a farla crescere ancora per ripartire con quella progressiva riduzione della tariffa che Palazzo De Nobili era riuscito a centrare dal momento dell’introduzione della Tari fino al 2018.

Va detto, inoltre, che l’aumento della Tari è stato scongiurato nonostante la richiesta di conguaglio, avanzata dalla Regione nei mesi scorsi, in merito agli anni 2016 e 2017: Palazzo De Nobili ha scelto di affrontare questa ulteriore erogazione con un piano di rientro decennale di importo pari a 174mila e 33 euro. Sarebbe stato molto più semplice far sostenere le spese aggiuntive ai cittadini, ma non abbiamo voluto farlo.

L’altro aggravio che non è andato a incidere sulle tasche dei catanzaresi, proprio in virtù degli introiti incamerati con la raccolta differenziata, riguarda l’aumento dei costi per gli scarti di lavorazione da conferire nelle discariche, salito da 72,99 a 105 euro, per un totale di 185mila euro. Queste cifre sono la prova che la differenziata funziona e ha ricadute positive non solo sull’ambiente, ma anche sui contribuenti. La polemica, strumentalmente lanciata dall’esponente del Codacons, lascia pertanto il tempo che trova non essendo suffragata dai fatti”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'ateneo: "Si tratta di una straordinaria opportunità per chi vuole accedere alla carriera dell’insegnamento"
La società è entrata in disequilibrio finanziario dal 2016 per la crisi del settore abitativo e per la difficoltà nel concretizzare una lottizzazione nel territorio di Catanzaro
È stato pubblicato l’avviso per procedere alla formazione di una long list per l’individuazione degli incarichi
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno provveduto a spegnere le fiamme, e il personale Anas
La decisione dopo un esposto presentato da Partito democratico, Sinistra italiana e Avs
Da protagonista del mondo street-urban è diventato in poco tempo icona, punkrocker, popstar, capace di scardinare ogni stereotipo di genere
L'anticiclone, con temperature superiori alla media e condizioni meteo che contribuiscono alla pessima qualità dell'aria, sta per farsi da parte
Approfittando della consistenza numerica e del caos creato all'interno dell’esercizio, i tifosi hanno trafugato generi alimentari e altri oggetti dagli scaffali
Il sindacato supporta lo Sciopero indetto da Cgil Fillea e Feneal Uil, Fiom Cgil e Uilm Calabria sulla sicurezza sui luoghi di lavoro
Molto bassi i valori delle regioni del Mezzogiorno, mentre quelle del Nord guidano la classifica nazionale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved