Calabria7

Catanzaro, Comune approva occupazione gratuita degli spazi pubblici per bar e ristoranti

E’ arrivato anche l’ok dalla giunta comunale, presieduta dal sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, alle procedure per l’ampliamento temporaneo, con esenzione totale della tassa, delle occupazioni di suolo pubblico connesso all’esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande.

Il provvedimento è stato predisposto dall’amministrazione comunale, sulla scorta delle disposizioni previste dal Decreto legge “Rilancio”, per dare impulso alle attività di bar e ristorazione della città colpite della crisi a seguito della chiusura forzata legata all’emergenza coronavirus. La delibera di giunta recepisce, dandone immediata esecuzione, il lavoro preliminare portato avanti dallo stesso sindaco e dal vicesindaco Gabriella Celestino con gli assessori dei settori interessati – Alessio Sculco (Attività economiche), Alessandra Lobello (Turismo) e Ivan Cardamone (Patrimonio) – le commissioni consiliari competenti e le associazioni di categoria impegnate in una concertazione permanente. “L’amministrazione ha voluto lanciare un segnale di vicinanza agli esercenti – hanno commentato il sindaco e gli assessori – dando loro la possibilità di usufruire di ulteriori spazi esterni, al fine di recuperare le superfici di somministrazione che si perderanno all’interno dei locali in considerazione del necessario distanziamento sociale. Semplificando al massimo la procedura amministrativa, basterà inviare una richiesta via Pec con autocertificazione e in tempi brevi la pratica sarà istruita per garantire una risposta tempestiva ed efficace a tutte le istanze”.  Sarà concessa in via straordinaria e temporanea e sino al 31 ottobre l’occupazione di spazi pubblici antistanti o adiacenti le attività per la posa di tavolini, ombrelloni, pedane ed analoghe strutture a carattere temporaneo rimovibili, consentendo per le concessioni esistenti un ampliamento fino ad un massimo di 75 mq, oppure una maggiore estensione del 30% della superficie già in uso; per le nuove concessioni una superficie massima fino a 75 mq.  La richiesta dovrà essere inoltrata a mezzo pec all’indirizzo dedicato tosapcovid@certificata.comune.catanzaro.it – tramite il modulo scaricabile, insieme alla delibera, dal portale www.comune.catanzaro.it – unitamente a planimetria quotata con indicazione del layout, foto a colori esplicative degli arredi e delle piante da utilizzare al fine di garantire un adeguato decoro in relazione al contesto urbano. Le richieste di occupazione del suolo pubblico saranno istruite congiuntamente dal Settore Patrimonio e dal Comando Polizia Locale e concluse con l’adozione del relativo provvedimento entro un massimo di quindici giorni.
Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità, Oliverio: incontro urgente con commissario e prefetti

manfredi

Regione, al via la nuova stagione di caccia in Calabria

Maurizio Santoro

Catanzaro, debutta al Comunale “Hotel Crispi, Camera 438”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content