Calabria7

Catanzaro, dipendente Fondazione Betania vince causa in Tribunale

asp vibo

Non solo ha lavorato e lavora senza essere tempestivamente pagata ma, dovendo mantenere anche la propria piccola figlia, allorquando ha deciso, per necessità, di rivolgersi al Tribunale, al fine di ottenere i pagamenti a lei dovuti, si è vista proporre dal datore di lavoro l’opposizione che è stata respinta.

È accaduto a Catanzaro, ad una dipendente di Fondazione Betania che, esasperata dagli omessi pagamenti, difesa dall’avv Francesco Pitaro (in foto), ha ottenuto un decreto ingiuntivo da parte del Tribunale del Lavoro di Catanzaro ed ha successivamente pignorato le somme del datore di lavoro presso un Istituto Bancario.

L’opposizione proposta da Fondazione Betania è stata respinta dal Tribunale dell’Esecuzione che ha riconosciuto le ragioni della dipendente ed ha assegnato le somme alla lavoratrice la quale, finalmente, potrà ottenere le retribuzioni frutto del proprio lavoro e metterle a disposizione del proprio nucleo familiare e della propria piccola bambina.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Pistola con matricola abrasa e hashish in casa, un arresto nel Catanzarese

manfredi

Comando Catanzaro, visita del neo Direttore Regionale VdF

Mirko

Frecce Tricolori su Catanzaro, Abramo spiega il motivo dell’anticipo

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content