Non è possibile copiare i contenuti di questa pagina

Calabria7

Catanzaro, domani al via il ‘Matera Independent Design Festival’

L’attesa è finita! Domani prenderà il via la IV edizione del Materia Independent Design Festival, la più importante manifestazione del Sud Italia dedicata al design, ideata e organizzata da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania, con la direzione artistica di Antonio Aricò.
Alle ore 17.30 ci sarà la preview per le istituzioni e la stampa al Complesso Monumentale del San Giovanni che sarà poi aperto al pubblico dalle ore 18 e sino alle ore 21.

Dalle ore 18.30 alle ore 21 saranno fruibili anche le esposizioni previste all’Ex-Stac.
Grande attesa per i prodotti dei giovani designer, per gli esclusivi allestimenti curati da Aricò e per gli speciali ospiti.

Ad inaugurare i talk, domani alle ore 19, nel chiostro del San Giovanni ci sarà la designer Astrid Luglio che racconterà i suoi progetti, spesso ispirati al mondo del food e realizzati grazie alle eccellenze dell’artigianato italiano.

Il filo conduttore di MATERIA 2019 è il progetto mediterraneo e l’identità, parole in grado di evocare immaginari che vanno oltre il design legato al mondo dei prodotti e più ricollegabili al valore della memoria e dell’esperienza.

Il tema del vernacolare, del folklore e della cultura mediterranea verranno riproposti tramite installazioni e performance.

Obiettivo? Fare da contorno e rafforzare l’entusiasmo progettuale dei prodotti realizzati dai giovani designer indipendenti che hanno partecipato alla Call “Materia-Oltre il design” – con creazioni basate su tecniche artigianali e su elementi del patrimonio culturale del proprio territorio di appartenenza – per la quale è prevista una borsa di ricerca in collaborazione con la Caffé Guglielmo. Ci saranno anche due menzioni speciali, offerte da Twins dei Fratelli Cortese: la prima intitolata ad uno tra i più importanti designer del ‘900, recentemente scomparso, che ha regalato al quartiere marinaro di Catanzaro il mosaico più lungo del mondo, Alessandro Mendini. La seconda al Maestro Saverio Rotundo, U Ciaciu, che con la sua arte ha contributo a forgiare l’identità del capoluogo calabrese.

Dal 19 all 22 settembre saranno quattro intense giornate tra talk, esposizioni, laboratori, spazi interattivi ed eventi serali, in un mélange tra passato e contemporaneo.

POLIMENI: “CI ASPETTIAMO GRANDE PARTECIPAZIONE… COME E PIÙ’ DELL’ANNO SCORSO”

“Anche quest’anno il “Materia festival” ha rimesso Catanzaro al centro dell’attenzione di testate autorevoli come il Corriere della Sera e “Designboom”, la più importante rivista internazionale del settore”.

Lo ha affermato il presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, ricordando l’inaugurazione di “Materia” prevista domani pomeriggio, alle ore 17:30, al Complesso monumentale del San Giovanni.

“Dopo l’antipasto di questa sera a Lido, da domani e per quattro giorni il centro storico del capoluogo riaprirà le porte alle più conosciute e riconosciute aziende specializzate nel design e a una serie di maestri che, con i loro talk e seminari, hanno contraddistinto, fin dalla prima edizione, la manifestazione organizzata dall’associazione “Officine Ad”, ha aggiunto Polimeni sottolineando come “le oltre diecimila visite registrate nella tre giorni dell’anno scorso rappresentano un punto di partenza che mi auguro possa far crescere ancora una “design week” che ormai è un appuntamento storicizzato nel capoluogo. “Materia” caratterizza da quattro anni l’ultima decade di settembre sui Tre colli e contribuisce ad accendere sulla nostra città, come dimostrato anche dal successo ottenuto nell’apposito bando regionale, i riflettori dei più affermati e prestigiosi addetti ai lavori del settore”.

“Il ricco programma curato da “Officine Ad” e gli eventi collaterali della kermesse sono eccellenze impreziosite dalla presenza di architetti e artisti di fama nazionale e internazionale – ha proseguito il presidente del Consiglio comunale –, l’ennesima conferma dell’effervescenza culturale di Catanzaro, il cui lungo cartellone di eventi estivi e autunnali, supportato dall’amministrazione, sta contribuendo a centrare obiettivo che ne è alla base: far rivivere e ripopolare il centro storico e non solo”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Operaio cade da solaio nel Catanzarese, trasportato all’ospedale Pugliese

Matteo Brancati

Abramo chiama il cambio: dentro Cardamone, fuori Polimeni?

manfredi

Regionali, Frank e Modestina Santacroce: “Avanti con Forza Italia”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content