Calabria7

Catanzaro, fiaccolata nel segno del dialogo interreligioso

Uniti nel segno del dialogo interreligioso. Per domani sera, in una piazza nel centro storico di Catanzaro, è in programma una fiaccolata, promossa dalla comunità dello Sri Lanka presente in città, per celebrare la festa buddista del “Vesak” ma anche per ricordare le vittime della strage di cattolici avvenuta nel giorno di Pasqua nella nazione cingalese. Ad annunciare la fiaccolata di domani sera, che si svolgerà presso i giardini “Nicholas Green” del capoluogo calabrese, sono l’Arcidiocesi metropolita di Catanzaro-Squillace, l’Area assistenza Agenzia per stranieri e la Comunità cingalese.

“La fiaccolata – si legge in una nota – ha una duplice finalità, infatti il 19 maggio nello Sri Lanka e in tutti i paesi dove è presente la religione buddista, si festeggia il ‘Vesak’, una delle feste religiose più importanti del calendario buddista. Quest’anno inoltre la comunità buddista dello Sri Lanka ha deciso di unirsi al dolore dei fratelli cattolici per le stragi del giorno in cui si festeggiava la santa Pasqua. Questo sarà un momento importante perché vuole dimostrare – prosegue la nota – che non esistono differenze di lingua, razza e religione, tutti siamo uguali, tutti siamo liberi di pregare il proprio Dio, che sicuramente ha un nome diverso ma siamo convinti che ha un fine uguale per tutti la pace, l’amore verso i fratelli”. Gli organizzatori invitano la cittadinanza catanzarese a partecipare per “testimoniare quanto sia importante e vitale l’unione e il rispetto tra i popoli”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, tripudio per Cristiano De André al Festival d’Autunno

Mirko

Iniziato l’allestimento del prietriage a Catanzaro Lido

Giovanni Bevacqua

Minacce al figlio di Gratteri, Spirlì: “La ‘ndrangheta una catasta di letame”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content