Catanzaro, “Il maggio dei libri 2019. E lessero tutti felici e contenti”

“Il maggio dei libri 2019…. E lessero tutti felici e contenti esplorando la luna… col naso all’insù”. E’ questo il titolo della rassegna ideata dalla bibliotecaria Marisa Gagliardi e organizzata con il direttore Michele Marullo, Giacomo Borrino e il personale tutto della Biblioteca comunale De Nobili, coadiuvati dai dipendenti della Catanzaro Servizi, nell’ambito dell’annuale appuntamento con il “Maggio dei Libri”. L’evento è promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per  sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento insostituibile per la crescita personale, culturale e civile degli individui. Una campagna nazionale che invita a portare i libri anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per promuovere la lettura ed attrarre chi solitamente non legge con una serie di iniziative ideate e organizzate per  incuriosire e stimolare  nel modo giusto i lettori deboli e distratti e con l’obiettivo di sottolineare il ruolo fondamentale della lettura nei processi di apprendimento delle persone. La Biblioteca Comunale “Filippo De Nobili”, sempre sensibile agli appuntamenti e alle iniziative promosse dal Ministero dei beni e delle attività Culturali, ha aderito alla campagna scegliendo tra i percorsi proposti dal Ministero il tema “Guarda Che luna! Mezzo secolo dall’allunaggio”. Aspettando il Maggio dei libri, la Biblioteca ha già avviato gli incontri con i bambini delle classi primarie del convitto Nazionale Galluppi che hanno avuto modo di scoprire dal vivo il ricco patrimonio librario custodito dalla “De Nobili”.

“In biblioteca, in villa e nelle scuole – ha sottolineato l’assessore alla cultura Ivan Cardamone – saranno organizzati laboratori didattici, letture e mostre per i bambini e ragazzi di tutte le età per festeggiare e ricordare i primi passi compiuti dall’uomo sulla superficie lunare. Si potrà, inoltre, contemplare la luna dal terrazzo della Biblioteca. Gli incontri realizzati anche in collaborazione con l’associazione  “Universo Minori”, presieduta dalla dottoressa Rita Tulelli, vedranno protagonisti i ragazzi dell’Alternanza scuola lavoro del Liceo Classico Pasquale Galluppi e del Liceo Fermi che collaboreranno per la migliore riuscita delle iniziative promosse dai bibliotecari che meritano sicuramente una risposta positiva da parte della città”.

“In biblioteca, in villa e nelle scuole – ha sottolineato l’assessore alla cultura Ivan Cardamone – saranno organizzati laboratori didattici, letture e mostre per i bambini e ragazzi di tutte le età per festeggiare e ricordare i primi passi compiuti dall’uomo sulla superficie lunare. Si potrà, inoltre, contemplare la luna dal terrazzo della Biblioteca. Gli incontri realizzati anche in collaborazione con l’associazione  “Universo Minori”, presieduta dalla dottoressa Rita Tulelli, vedranno protagonisti i ragazzi dell’Alternanza scuola lavoro del Liceo Classico Pasquale Galluppi e del Liceo Fermi che collaboreranno per la migliore riuscita delle iniziative promosse dai bibliotecari che meritano sicuramente una risposta positiva da parte della città”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Depositata la richiesta firmata dal gruppo consiliare del Pd e dai capigruppo del Movimento Cinquestelle e del Misto
Il format, con la presenza di alcuni protagonisti della salute, della sanità e dello sport, prevede  due panel dal 24 al 29 maggio
Il ricordo dell'ufficiale dei carabinieri, tra i pochi di cui il giudice si fidava: "In macchina avrei potuto esserci anche io se non fossi tornato prima in Sicilia"
E' accusato di tentata estorsione: avrebbe anche rovesciato una bottiglia di benzina sulla madre minacciandola di darle fuoco
Era stata presentata dalla Direzione distrettuale antimafia. Non si ripartirà da zero: dichiarati efficaci tutti gli atti compiuti finora
Attivo nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, il profilo criminale emerso nelle operazioni “Il Padrino” e “Gotha”
rinascita scott
La Corte d'assise di Catanzaro ricostruisce uno dei più efferati fatti di sangue commessi nel Vibonese dalla 'ndrangheta. Decisiva anche un'intercettazione
LA SENTENZA
La Corte di appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado nei confronti dell'imputato accusato di maltrattamenti e lesioni
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved