Catanzaro, Migliaccio: “Costruzione villette Giovino frutto di applicazione legge regionale”

Nota dell’assessore all’Urbanistica Modestina Migliaccio Santacroce in merito alla costruzione delle villette a Giovino

“Spiace dover entrare nel merito di questioni puntuali, non è nel mio stile ed è lontano dal mio modo di concepire la mia attività di pubblico Amministratore. Tuttavia è necessario definire con chiarezza se le norme vigenti, dalle quali scaturiscono provvedimenti autorizzativi, possano essere messe in discussione oppure – cosa ancor più grave – se sono addirittura ignote e sconosciute da chi tenta, con ogni mezzo, di screditare quotidianamente l’operato di chi amministra, pur con difficoltà naturali, la cosa pubblica.

“Spiace dover entrare nel merito di questioni puntuali, non è nel mio stile ed è lontano dal mio modo di concepire la mia attività di pubblico Amministratore. Tuttavia è necessario definire con chiarezza se le norme vigenti, dalle quali scaturiscono provvedimenti autorizzativi, possano essere messe in discussione oppure – cosa ancor più grave – se sono addirittura ignote e sconosciute da chi tenta, con ogni mezzo, di screditare quotidianamente l’operato di chi amministra, pur con difficoltà naturali, la cosa pubblica.

Le cosiddette “villette” di Giovino, passate agli onori della cronaca attraverso dichiarazioni e video di un’opposizione ostinata, ma non propositiva, sono frutto di un’applicazione richiamata dalla Legge regionale nr. 21/2010 e s.m.i. (Piano Casa) avente ad oggetto: “Misure straordinarie a sostegno dell’attività edilizia finalizzata al miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale”. Legge che, è doveroso specificare per sopperire all’ignoranza del disturbatore di turno, si pone fra l’altro “in deroga alle previsioni dei regolamenti comunali e degli strumenti urbanistici comunali, provinciali e regionali” e ammette, di conseguenza, interventi di demolizione, ricostruzione, nonché ampliamenti di edifici residenziali e non residenziali.

È il caso del permesso di costruire legittimamente rilasciato sulle “villette” di cui ha parlato una parte dell’opposizione. Atto che, va ribadito, qualora chi ha voluto strombazzare un allarme infondato non ne fosse a conoscenza, è disponibile e consultabile negli uffici comunali.

Pur nel rispetto delle opinioni di chi la pensa in modo diverso, è di evidenza solare come la politica – quella vera – debba richiamarsi all’onestà intellettuale che, nel caso specifico, avrebbe quantomeno imposto una preliminare verifica sulla trasparenza degli atti prodotti la cui legittimità, se messa in discussione, con totale assunzione di responsabilità, deve obbligatoriamente essere denunciata agli organi competenti”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved