Catanzaro-Monopoli 1-0: le pagelle e la sintesi commentata [VIDEO]

LE PAGELLE  a cura di Raffaele Pedullà

LE PAGELLE  a cura di Raffaele Pedullà

Furlan 6,5 L’unica vera parata nel primo tempo neutralizza un tiro di Paolucci con bravura poi conquista un ammonizione per perdita di tempo diffidato salterà il match di Bisceglie ,nel recupero Gervasi lo batte ma la posizione è di fuorigioco.

Celiento 6,5 Ha l’unica occasione gol delle Aquile ne primo tempo indisturbato in area di rigore il suo colpo di testa è impreciso, attento in fase difensiva sventa un pericoloso cross al 73’rischiando un clamoroso auto-gol.

Signorini 7 Ha il merito di decidere una gara con un gol di testa al 49’minuto favorito da un assist di Riggio in fase difensiva controlla bene le ripartenze pugliesi senza mai andare in affanno.

Nicoletti 6 Nonostante un pressing asfissiante nel primo tempo riesce a trovare una conclusione da fuori area respinta da un compagno di squadra, ci prova su calcio piazzato con esito negativo.

Riggio 7 Annulla Sounas non consentendogli di spizzare neanche un pallone al 62’ minuto costringe mister Scienza a sostituirlo con Mangni ma la musica non cambia prestazione convincente.

Statella 6 Giornata di riposo per il cursore di destra catanzarese limitato da tanti raddoppi bianco-verdi non vede quasi mai la linea del fondo e latitano i soliti cross dei quali ci ha abituato.

Iuliano 6 Quest’oggi nonostante la foga agonistica è la solita tiene troppo palla e il gioco delle Aquile risulta prevedibile per un Monopoli coriaceo, Auteri lo lascia negli spogliatoi dopo il primo tempo.

Maita 7 Il Catanzaro ha un’ anima e un capitano che ha fatto quel salto di qualità che dà tanto auspicavamo, delle sue doti tecniche nessun dubbio ma la crescita esponenziale a livello di temperamento è stata acquisita nella zuffa di inizio gara con Zampa percepiamo la voglia di vincerla sin dalle prime battute, sempre più un punto di riferimento per la squadra, leader .

Casoli 6,5 La sua duttilità è un arma in più al servizio delle Aquile Auteri gli cambia più volte posizione in questa gara la resa è sempre efficace, al 74’minuto ha un occasione propizia per il raddoppio ma il tiro è respinto da un difensore.

Bianchimano 6 Non in perfette condizioni l’inizio è difficile sbaglia alcuni appoggi semplici con lo scorrere dei minuti il suo apporto migliora, resta in campo fino al minuto 62’.

D’Ursi 6 Del tridente odierno è il più vivace ma non sempre indovina la giocata giusta e troppe volte si perde tra le maglie bianco-verdi conclude la gara al 76’minuto con in tutto due tiri imprecisi nella porta difesa da Pissardo.

De Risio 6,5 Dal 46’ minuto in campo al posto di Iuliano, il Catanzaro guadagna un tempo di gioco con i suoi passaggi di prima veloci volti a scardinare il pressing pugliese.

Giannone 6,5 Dal 46’ in campo al posto di Nicoletti, batte al minuto 49’il calcio d’angolo decisivo per la rete delle Aquile una traiettoria carica di effetto impercettibile per il portiere avversario ,al 81’minuto si trova a tu per tu con Pissardo lo salta ma la conclusione lambisce il palo.

Favalli 6 In campo dal 62’ minuto al posto di Bianchimano.

Ciccone s.v. Dal 76’ minuto al posto di D’Ursi .

Eklu s.v. Dal 85’minuto al posto di Casoli, due conclusioni pericolose verso la porta bianco-verde ha la dinamite al posto del piede coordinazione e potenza da tenere d’occhio.

Auteri 7 Le assenze sono note a tutti ma l’organico del Catanzaro è di qualità e riesce ad essere superiore agli avversari anche in situazioni di emergenza. Il Monopoli è riuscito solo nella prima parte a limitare il solito gioco delle Aquile con un pressing asfissiante. Nella ripresa con l’entrata di Giannone e De Risio il cambio di marcia è immediato il Catanzaro ne trae beneficio sblocca la gara e sfiora il raddoppio in un paio d’occasioni.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel concerto di Lamezia Terme i tre musicisti proporranno le composizioni di tre autori distanti nel tempo
Il ricordo del premio Nobel a 110 anni dalla nascita nelle parole del sindaco della sua città e del ministro della Salute
La pena più alta è stata invocata per Leonardo Sacco. Si tratta dell'appello bis dopo gli annullamenti con rinvio della Cassazione
scolacium
"Dietro le intimidazioni del professionista le famiglie di 'ndrangheta dei Bruno, dei Catarisano, dei Procopio e dei Tolone"
Le sue condizioni si sono rapidamente aggravate dopo le dimissioni ed è arrivato in ospedale in arresto cardiaco
Il ministro Valditara parla di decisione presa "sia per questioni didattiche sia perché spesso l'utilizzo improprio è elemento di tensione"
"Dateci la possibilità di riunirci con le nostre famiglie - dice il 41enne siriano - per aiutarci a superare questa sofferenza"
A salvare da donna è stato un vicino di casa che ha sentito le urla ed ha scavalcato il cancello riuscendo a far allontanare il cane
L'incarico al presidente del Consiglio regionale calabrese. Il suo omologo del Lazio, Antonello Aurigemma, è invece il nuovo presidente
Diversi gli episodi raccontati dai due ragazzi che descrivono il padre come una persona assente e distaccata, dai comportamenti minacciosi che degeneravano in vere e proprie aggressioni fisiche
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved