Calabria7

Catanzaro piange Luca Iofalo, cuore pulsante della ‘movida’

Ciao Luca. Preferiamo scrivere così, perché non è mai un addio di chi vive nel cuore di chi resta.

Tutta la città di Catanzaro, in particolar modo il quartiere Lido, è incredula per la morte di un ragazzo giovane (43 anni) e pieno di entusiasmo. Sgomento anche per il mondo della movida, che amavi da sempre grazie all’ Hemingway, storico locale sito in località Giovino che ha accolto tanti ragazzi sia durante la stagione invernale che in quella estiva. Quei ragazzi che ti vedevano sempre con il sorriso stampato, nonostante i tuoi gravi problemi di salute.

Hai lottato fino alla fine, come tuo solito fare, ma non ce l’hai fatta a vincere contro il “bastardo”, più forte di tutto e tutti. Ti ringraziamo per il tuo essere solare, per il tuo impegno nel portare avanti progetti importanti, sia di vita che lavorativi, passando per quelli sportivi, e per averci fatto conoscere il divertimento per tantissimi anni.

Giovino, l’Hemingway in particolar modo, non saranno più gli stessi senza di te. E adesso, da lassù, veglia suoi tuoi cari e su tutti quei giovani e non, che ti hanno apprezzato nel corso della tua vita.

Ciao Luca, Catanzaro avrà in cielo un nuovo Angelo con la A maiuscola.

Alle 15 di domani i funerali presso la chiesa Madonna di Pompei, nel quartiere Mater Domini.

Matteo Brancati

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Reggina-Catanzaro tra “Lavati i pedi e va’ curcati”e “stortu”

manfredi

Lamezia, domani celebrazione dell’ordinazione episcopale di mons. Schillaci

Matteo Brancati

Festa Repubblica, a Soverato iniziativa Anpi

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content