Calabria7

Catanzaro, Progetto Sistemi Vincenti: training su disturbi apprendimento

E’ partito lunedì 17 giugno 2019 a Catanzaro presso l’Istituto Casalinuovo Catanzaro Sud diretto dalla Dirigente Prof.ssa Concetta Carrozza, partner del capofila di progetto Centro Calabrese di Solidarietà, il training sui disturbi d’apprendimento dei bambini e sull’orientamento pre-diagnostico degli interventi in ambito classe denominato “Abil..mente” – Percorso di rafforzamento delle abilità personali e sociali funzionali al successo scolastico (alunni con BES e con DSA). L’attività, prevista nel progetto Sistemi Vincenti – Strategie cooperative e intergenerazionali a contrasto della povertà educativa minorile – cod. 2017-GER-00718 – “progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”, intende erogare conoscenze, metodologie e tecniche sul riconoscimento dei disturbi di apprendimento e sull’offerta didattica attrezzata dai docenti in risposta ai bisogni emersi in ambito classe.

Il corso di 25 ore totali è stato riconosciuto, per la zona di Catanzaro, dal Miur/Ufficio Scolastico Regionale della Calabria valido per l’aggiornamento professionale degli insegnanti equivalente ad 1 unità formativa (Legge 170/2016), poichè il capofila di progetto ha superato con successo le procedure di riconoscimento. Parallelamente verrà avviato nei territori della Locride, del Reggino, del Cosentino e del Cirotano. Il corso, al quale partecipano n. 26 docenti, è distribuito su 5 giornate formative (dal 17 giugno al 21 giugno) di 5 ore ciascuno. I moduli d’apprendimento gestiti da docenti universitari tratteranno dei disturbi e difficoltà d’apprendimento, delle caratteristiche affettive e cognitive alunni DSA, l’apprendimento della lettura e della scrittura, della comprensione della natura dei disturbi della lettura (dislessia) e della scrittura (disortografia), degli strumenti volti alla rilevazione delle difficoltà scolastiche di letto scrittura, delle procedure osservative da adottare a scuola per l’identificazione dei BES, degli indici predittivi e dei fattori di rischio e di protezione nell’apprendimento; delle mappe concettuali e mentali. All’inizio del percorso è stato somministrato un questionario di profitto per monitorare le conoscenze in fase iniziale delle corsiste – parimenti verrà somministrato in fase finale per attestare le conoscenze apprese.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sindaco Limardo ai vibonesi: vivere questo tempo con pienezza umana

manfredi

Vaccino anticovid, la Calabria supera il 50% ma è ancora ultima per somministrazioni

Damiana Riverso

Sanità, Sposato: “Sbloccare assunzioni”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content