Calabria7

Catanzaro, quartiere Stratò: la storia è sempre la stessa

Nel quartiere Stratò la storia è sempre la stessa, medesima: nulla è cambiato, di operai nemmeno l’ombra.

“Parlare di vergogna è quasi un complimento, dalle finestre delle case veniamo subito interpellati da chi assiste impotente all’incuria quotidiana, un’anziana fa fatica anche a farsi sentire dal terzo piano di una casa: “Guardi lo schifo vicino alle scalette, nu schifu (una porcheria n.d.r.), perché nessuno mette apposto?”.

Lo afferma il consigliere comunale di Fare per Catanzaro, Sergio Costanzo.

“Perché rompono solo per le elezioni e farsi votare? Sempre cittadini di serie B, ma i soldi però ci sono e non li spendono.
Come dargli torto, dove le lamentele dei residenti fanno coro di protesta legittimo contro le Istituzioni, troppo spesso latenti.
La puzza è indescrivibile, fiumiciattoli di liquido nauseabondo fuoriescono dalle pareti murarie e finiscono per invadere le scale.
E spesso ci sono anche i topi che passeggiano: c’è da chiedersi giustamente fino a che punto i cittadini dovranno portare pazienza. Qui la gente preferisce non esporsi e farsi i fatti propri, ma l’indecenza è sotto gli occhi di tutti, amministratori compresi che fanno finta di non vedere”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Elezioni europee, un “apostrofo rosa” fra le Politiche e le Regionali

manfredi

Lamezia, da Forza Italia (De Sarro) biasimo per critiche Lega a Pegna

nico de luca

A Gizzeria la Porsche Kite Foil World Series (SERVIZIO TV)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content