Catanzaro, quattro interventi di messa in sicurezza del territorio

Sono iniziati questa mattina quattro importanti interventi di consolidamento e messa in sicurezza del territorio: si tratta delle opere per il contrasto al dissesto idrogeologico nel quartiere Gagliano, nelle vie Smaldone e Gradoni Giglio, nel centro storico della città, in via Carlo V, e a Sala, in via Siciliani.

Il via libera è arrivato in seguito al completamento del progetto esecutivo, dell’importo complessivo di 1 milione 200mila euro, finanziato ed appaltato dal Commissario straordinario per l’attuazione degli interventi di consolidamento.

Il via libera è arrivato in seguito al completamento del progetto esecutivo, dell’importo complessivo di 1 milione 200mila euro, finanziato ed appaltato dal Commissario straordinario per l’attuazione degli interventi di consolidamento.

Il Comune, dal canto suo, ha provveduto a espletare i passaggi amministrativi di propria competenza: il 5 aprile è stata approvata dalla giunta la rimodulazione del quadro economico, lunedì 8 aprile è toccato alla nomina del direttore dei lavori su indicazione del dirigente del settore grandi opere, Giovanni Laganà. Il responsabile unico del procedimento è il dirigente del settore gestione del territorio, Guido Bisceglia. Entrambi hanno affiancato il sindaco, Sergio Abramo, e l’assessore ai lavori pubblici, Franco Longo, durante la riunione che ha preceduto la firma del verbale di consegna ai responsabili della società consortile “General costruzioni”.

“Dopo i problemi di natura giuridica che hanno allungato l’iter burocratico seguito dal Commissariato”, hanno affermato il sindaco Sergio Abramo e l’assessore ai lavori pubblici, Franco Longo, “potranno finalmente cominciare questi quattro, distinti e complessi interventi di messa in sicurezza di zone importanti del centro storico della città e del quartiere Gagliano”.

Le operazioni riguardano il mantenimento, il consolidamento e la riqualificazione dei canali di scolo nelle vie Smaldone, Gradoni Giglio e Siciliani, mentre in via Carlo V verrà effettuato anche la stabilizzazione del pendio attraverso il montaggio di alcuni ancoraggi. Gli interventi serviranno a migliorare la regimentazione delle acque e la stabilità dei versanti.

“Siamo davanti a un altro punto importante nella più ampia azione di contrasto al dissesto idrogeologico del territorio comunale – hanno concluso il primo cittadino e il delegato dell’esecutivo -. I residenti delle vie Smaldone, Gradoni Giglio, Siciliani e Carlo V aspettavano queste opere da tempo e adesso che si è sbloccato l’iter ci auguriamo che l’esecuzione dei lavori venga completata entro i sei mesi previsti, in modo da garantire l’ennesima risposta su questo fronte dopo quelle già date per viale Brutium e via Corrado Alvaro”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved