Calabria7

Catanzaro Servizi, Uil Tucs in prefettura: “Incontro per tutelare i lavoratori”

“Siamo stati ricevuti dalla prefettura che, nonostante la lettera mezzo PEC della Catanzaro Servizi con la quale ha dichiarato il pagamento dello stipendio di gennaio 2020, ha comunque voluto ascoltarci”. Lo afferma il segretario provinciale della Uil Tucs, Saverio Scarpino sulla situazione della Società multiservizi a totale partecipazione del Comune di Catanzaro.

“L’incontro -prosegue- è durato circa un’ora e mezza durante la quale si è parlato di tutta la situazione della Catanzaro Servizi, partendo dalla mancata retribuzione del mese di gennaio al cambio di contratto collettivo che dovrebbe dare la giusta dignità ai lavoratori, i quali tutto fanno tranne che le pulizie all’interno degli uffici comunali, passando al rinnovo del contratto di servizio il quale, se non fatto in breve tempo, creerà disagi ai lavoratori e alla struttura comunale. Il viceprefetto, dott. Ssa Valeria Rechichi ci ha rassicurato circa il ruolo della prefettura che seguirà tutta la vicenda con il Comune nell’intento di poter tutelare al meglio i lavoratori. Dal canto nostro abbiamo chiesto un incontro al sindaco per avere delucidazioni in merito al rinnovo del contratto di servizio”. Nei giorni scorsi lo stesso Scarpino, intervistato da Calabria 7, aveva dichiarato. “Sono 20 anni che firmiamo accordi sindacali con Catanzaro Servizi, ma oggi si fa quasi finta che non esistiamo”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Terremoto a Catanzaro, scossa di magnitudo 4 poco dopo mezzanotte

Danilo Colacino

‘Fare per Catanzaro’: “Bonificata area ex Cementificio di Viale De Filippis”

Matteo Brancati

Sede Polizia Locale a Lido, Celia: “Servizio necessario per i cittadini e i commercianti”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content