Calabria7

Catanzaro, sodalizio Galluppi-De Nobili per potenziare competenze

catanzaro galluppi

Il Polo didattico Convitto “Galluppi” – Catanzaro centro e l’IIS “De Nobili” insieme, per sperimentare buone pratiche finalizzate all’accrescimento delle competenze disciplinari e trasversali  dei propri allievi.

E’ questo il senso del protocollo d’intesa firmato dalle Dirigenti scolastiche dei due istituti, le professoresse Stefania Cinzia Scozzafava e Susanna Mustari. L’accordo prevede lo svolgersi, da parte degli studenti del “De Nobili”, di attività formative rivolte agli alunni dello storico Convitto nell’ambito dei “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento”. Nello specifico, gli studenti che frequentano il Liceo Linguistico e il Liceo Artistico, supporteranno il lavoro degli educatori del semiconvitto, grazie ad attività laboratoriali sia nel campo delle lingue straniere che nelle discipline pittorico-espressive.

“Sappiamo bene – ha commentato il Rettore-Dirigente scolastico Scozzafava – quanto sia oggi importante conoscere le lingue straniere. Ecco perché puntiamo su percorsi volti a potenziare quanto i nostri docenti ed educatori fanno in classe. Abbiamo un progetto Erasmus di lingua inglese appena cominciato, abbiamo avviato un corso di preparazione all’Esame Delf A1 per la certificazione in lingua francese. L’intesa con i Licei “De Nobili”, per la quale ringrazio la Dirigente Mustari, consente di proporre ai nostri alunni semiconvittori della scuola primaria e secondaria di primo grado, percorsi di studio quasi individualizzati, con la presenza, più volte a settimana, degli studenti del Liceo linguistico che sono a loro disposizione per conversare in lingua straniera o, semplicemente, per soffermarsi su quegli argomenti di maggiore complessità spiegati al mattino. Inoltre – ha aggiunto – abbiamo pensato anche a dei laboratori artistico-espressivi che vedranno protagonisti gli studenti del Liceo Artistico, volti a far sviluppare la manualità dei nostri allievi, sempre più spesso attratti esclusivamente dalla tecnologia”.

Soddisfatta per questa intesa la Dirigente del “De Nobili”: “Ho subito dato ampia disponibilità per questo progetto – ha commentato Susanna Mustari – condividendo in toto la proposta della mia collega. In tal modo, offriamo ai nostri studenti che vorrebbero intraprendere gli studi universitari in campo psico-pedagogico e/o didattico, la possibilità di sperimentare, sul campo, modalità di insegnamento- apprendimento, modelli relazionali   e senso di responsabilità negli ambienti di studio e di lavoro. Sono certa che questa esperienza sarà proficua per entrambe le scuole e che al termine del percorso raggiungeremo gli obiettivi formativi che ci siamo prefissati. Collaborazioni del genere – ha concluso – arricchiscono l’offerta formativa e mirano alla costruzione continua di una scuola d’eccellenza, che il nostro territorio può certamente esprimere”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Black Friday, a Catanzaro è da Vip alla Gioielleria Megna

manfredi

Arpa italiane a Catanzaro, siti nazionali e bonifiche i punti del dibattito

Andrea Marino

Catanzaro Jazz Fest, esordio mercoledì a Villa Margherita

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content