Catanzaro straripante ad Andria: Fidelis battuta 4-0 e primo posto consolidato

Giallorossi a valanga sui pugliesi grazie alle reti di Vandeputte (doppietta), Biasci e Iemmello. La squadra di Vivarini vola a 19 punti

di Antonio Battaglia – Vivarini lo aveva definito un “test di maturità”, utile non solo per consolidare il primato in classifica ma soprattutto per lanciare un ulteriore segnale di forza su un terreno storicamente ostico. Il Catanzaro strapazza la Fidelis Andria e vola a 19 punti, conquistando così la seconda vittoria consecutiva in trasferta. 0-4 il risultato finale di un match senza storia, con i giallorossi padroni del match sin dal primo minuti di gioco a fronte di una Fidelis agguerrita soprattutto nella prima mezz’ora in cui ha concesso davvero pochissimi spazi. Il vantaggio siglato da Vandeputte dà il via alla goleada dei ragazzi di Vivarini, che concludono la prima frazione avanti di tre reti e nella ripresa amministrano senza grossi patemi il risultato (eccezion fatta per la buona partenza di marca biancazzurra) consolidandolo con la doppietta del belga. Catanzaro a valanga sui pugliesi e capolista solitaria in attesa del risultato dei “cugini” crotonesi: le Aquile continuano a volare con le ali ben spiegate.

Primo tempo

Primo tempo

Sin dai primi minuti gli ospiti provano a fare la partita, gestendo il possesso palla a dispetto di una Fidelis che aspetta e prova a ripartire. Il primo squillo, però, è dei padroni di casa con una bella iniziativa di Bolsius che prima salta Scognamillo e poi da posizione defilata non trova lo specchio a pochi passi da Fulignati. I giallorossi mantengono stabilmente il pallino del gioco, ma i pugliesi non concedono spazi e al 20’ mettono nuovamente i brividi alla difesa avversaria con un colpo di testa di Dalmati. Alla mezz’ora arriva il meritato vantaggio per le Aquile con Vandeputte che, servito da Iemmello, di prima intenzione calcia in porta e batte Zamarion. Il vantaggio giallorosso taglia le gambe ai padroni di casa, che rischiano di subire il 2-0 prima con Iemmello e poi con Scognamillo. Si gioca in una sola metà campo e il Catanzaro, dopo aver sfiorato nuovamente il gol con una conclusione di Vandeputte che viene fermata sulla linea da Dalmazzi, al 39’ raddoppia: Vandeputte libera davanti al portiere Iemmello, che con freddezza batte Zamarion. Nel finale di frazione c’è tempo per il 3-0 giallorosso con Biasci, bravo a sfruttare una défaillance difensiva sugli sviluppi di un angolo e a insaccare. All’ultimo istante occasione anche per Tentardini che da posizione defilata trova un ottimo intervento del portiere biancazzurro.

Secondo tempo

La ripresa inizia con una girandola di cambi per parte e la partenza forte dei padroni di casa, che creano due pericoli con Arrigoni e Fabriani. Col passare dei minuti però i giallorossi guadagnano metri e provano a tenere gli avversari lontani dalla propria metà campo, fino a segnare il quarto gol che chiude definitivamente la contesa: uno-due tra Bombagi e Vandeputte, che davanti a Zamarion incrocia con il destro realizzando la sua personale doppietta. Nel finale c’è spazio solo per qualche sostituzione e un paio di occasioni per parte, con i giallorossi che difendono senza patemi e conquistano tre punti importantissimi.

(foto in evidenza tratta dal profilo Facebook dell’Us Catanzaro)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'imprenditore 58enne sarebbe amministratore di fatto di un complesso reticolo di società intestate a prestanome
Il sindaco e la vice Iemma si confrontano col presidente Ciconte: "Per il nuovo ospedale servono equilibrio e valorizzazione delle risorse"
Si tratta di un dono dell'associazione nazionale Sanità Militare Italiana - Sezione provinciale di Catanzaro e verrà scoperta sabato alla presenza del sindaco Fiorita e del presidente Noto
L’evento era stato ripreso integralmente con degli smartphone e diffuso largamente sui social
L’utilizzo delle immagini catturate dal sistema di videosorveglianza cittadino ha permesso di individuare e rintracciare l'autovettura coinvolta e il responsabile dell'incidente
La vittima più giovane un ragazzo di 19 anni, la più anziana una donna di 88 anni. Lo rende noto l'Asaps
L'aggressore è stato arrestato senza opporre resistenza, mentre la vittima è stata operata e resta ricoverata
Nonostante il tratto costiero sia tra i più gettonati d’Italia, è stato lasciato nel più totale degrado
Il sindaco Fiorita: "Sarà l'occasione unica di scoprire anche il suo profilo, meno conosciuto, di cantante e musicista in un viaggio alle radici della tradizione americana"
Le famiglie interessate da questa procedura sono circa 450, 300 in Sicilia e 150 in Calabria, per un totale di 3,7 milioni di metri quadrati da espropriare
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved