Centro di accoglienza di Crotone sovraffollato, 830 ospiti a fronte di 650 posti

Il problema del sovraffollamento toccherà in sorte al nuovo gestore che dal prossimo 1 marzo subentrerà alla Croce Rossa

Sono 830 i migranti attualmente ospitati presso il Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Crotone, ben oltre la capienza di 650 posti. L’ultimo massiccio ingresso nella struttura risale alla giornata di ieri quando al Cara sono approdate 187 persone, trasferite in aereo da Lampedusa dove i continui sbarchi delle ultime settimane stanno mettendo a dura prova la macchina dell’accoglienza. Seppure oltre il numero di posti disponibili, il Cara di Crotone è comunque ben lontano dall’emergenza che si è registrata negli ultimi mesi dello scorso anno quando i migranti trasferiti da altri centri o approdati direttamente sulle coste calabresi erano migliaia. Solo in ottobre erano stati accolti 912 profughi, gran parte dei quali (650) arrivati a bordo della nave della marina militare Diciotti che li aveva salvati in mare. A terra erano state portate anche le salme di due migranti morti nella traversata. Nel successivo mese di novembre le presenze all’interno del Cara di Crotone erano arrivate a 1.500, tanto che la Croce Rossa Italiana, ente gestore del centro per conto della Prefettura di Crotone, aveva dovuto installare centinaia di tende per dare un posto letto a tutti gli ospiti.

Nuovo gestore Cara Isola Capo Rizzuto

Nuovo gestore Cara Isola Capo Rizzuto

Sebbene ad oggi le presenze si siano dimezzate, la gestione del centro d’accoglienza in questa situazione di sovraffollamento resta comunque difficile. Un problema che ora toccherà in sorte al nuovo gestore che dal prossimo 1 marzo subentrerà alla Croce Rossa. Si tratta del raggruppamento di imprese costituito dalla capogruppo Translator srl di Alpignano (Torino) e dalla Prociv Arci di Isola Capo Rizzuto che si sono aggiudicate la gara bandita dalla Prefettura di Crotone nel gennaio scorso. L’appalto ha durata annuale con facoltà di rinnovo per ulteriori 12 mesi, per un importo complessivo, per 24 mesi, pari a 5.978.043 euro. Il raggruppamento temporaneo Translator e Prociv Arci di Isola Capo Rizzuto ha presentato un’offerta di ribasso medio del 15.20% sper cui la gestione del Cara verrà svolta con un costo di manodopera di 1.115.000 euro e costi di sicurezza aziendale di 23.933,72 euro. In base all’offerta tecnica presentata è previsto l’impiego di 36 operatori. Il nuovo ente gestore dovrà assicurare la fornitura di beni e l’erogazione dei servizi di accoglienza per almeno 641 persone. Tra le altre cose è prevista la consegna ad ogni ospite del pocket money di 2,50 euro e di un kit sbarco (bagnoschiuma, dentifricio e spazzolino, una tuta, un paio di ciabatte, una maglia, un pacco di pannolini e un pacco di assorbenti): negli ultimi due anni, secondo le stime della Prefettura di Crotone, i kit sbarco distribuiti sono stati 9.800. Per l’erogazione di servizi di gestione amministrativa e assistenza generica e sanitaria alla persona, il cui costo unitario è di 6,80 euro, è stato proposto un ribasso dello 0,10%. Questo servizio prevede la gestione amministrativa per ogni ospite del Cara, la mediazione linguistica, l’orientamento legale e il servizio informazione, l’assistenza sociale e psicologica, l’insegnamento dell’italiano, la distribuzione dei pasti (non la preparazione il cui lotto è gestito da altre società), la lavanderia, il trasporto. A tutti i migranti è assicurato, inoltre, l’accesso alle prestazioni sanitarie.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved