Centro vaccinale De Lellis a rischio chiusura, Mammoliti interroga Occhiuto

Il centro fa parte dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro
de lellis

Il consigliere regionale del Pd, Raffaele Mammoliti, ha presentato un’interrogazione, con richiesta di risposta scritta, al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, sulla possibile chiusura del centro vaccinale nel presidio ospedaliero De Lellis, che fa parte dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro.

Il ruolo durante la pandemia

Il ruolo durante la pandemia

“I centri vaccinali allestiti in Calabria – spiega Mammoliti nell’interrogazione – hanno avuto un ruolo fondamentale nella strategia di contrasto alla diffusione della pandemia da Covid-19. La loro dislocazione ampiamente diffusa sul territorio regionale ha impresso una forte accelerazione alla campagna vaccinale, consentendo a tutti la possibilità di vaccinarsi con facilità e senza dover percorrere lunghe distanze. L’attuale tendenza a chiuderli, riducendone, drasticamente, il numero, non può essere guardata con favore. E ciò soprattutto alla luce della circostanza che, con l’approssimarsi della stagione invernale, si sta registrando un considerevole aumento dei casi di persone affette da covid-19 che, per essere efficacemente contrastato, non può bastare l’affidamento della vaccinazione alle sole farmacie”.

Punto di riferimento per le persone fragili

“In particolare – evidenzia il consigliere regionale del Pd – il centro vaccinale collocato nel presidio ospedaliero De Lellis per la sua vicinanza ai reparti onco-ematologici, ha rappresentato, anche, un punto di riferimento importantissimo per tutte quelle persone rese estremamente fragili dalle gravi patologie oncologiche di cui sono affette. A ciò occorre aggiungere che il centro vaccinale di che trattasi (così come molti altri centri vaccinali della città di Catanzaro) non grava sul bilancio della sanità regionale. Pertanto – rileva Mammoliti – la chiusura di detto centro vaccinale si tradurrebbe nella eliminazione di un servizio che, oltre ad essere notevolmente utile alla collettività, è, anche, a costo zero”.

Le richieste a Occhiuto

Sulla scorta di queste premesse, Mammoliti – si legge nell’atto di sindacato ispettivo – “interroga il presidente della Giunta regionale, anche nella sua qualità di commissario ad acta per l’attuazione del Piano di rientro dal disavanzo del settore sanitario della Regione Calabria, “per sapere se è vera la notizia in base alla quale sarebbe temporalmente vicina la chiusura del centro vaccinale sito all’interno del presidio ospedaliero De Lellis, presidio che accoglie i reparti onco-ematologici dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro; quali utili ed urgenti iniziative intende adottare per scongiurare la chiusura del ridetto centro vaccinale e per, al contrario, rafforzarne e migliorarne il funzionamento”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il gruppo avrebbe segnalato più volte la rottura delle grate in ferro delle caditoie di raccolta delle acque meteoriche
L'episodio è avvenuto durante la commemorazione per la morte di Valerio Verbano, militante della sinistra ucciso nel 1980
scolacium
Le minacce ai politici per ottenere appalti nelle carte dell'inchiesta della Dda di Catanzaro "Scolacium"
È la prima che succede nella storia dell’ateneo cosentino. La lista AthenaRèF finisce nell’occhio del ciclone
L'uomo è stato trovato in possesso anche di un fucile, un'altra pistola, munizioni e droghe di vario tipo
Ritorna la stagione con “Dui Cambari e Serbizzi… e U Nunnu ‘Mparaventu”, dopo il successo di “Napoli Milionaria!”
Saranno aggiunti agli 11 già presenti nella Provincia. Procede il reclutamento dei medici italiani con i colloqui per le assegnazioni
La sorella del ragazzo è gravissima in ospedale. Il conducente è stato fermato e alla polizia ha detto di non essersi accorto di nulla
L’ultimo concorso ha distribuito premi per oltre 22,6 milioni di euro in tutta Italia, per un totale di oltre 600 milioni da inizio anno
Per Palma le principali criticità sono nella sanità e nella gestione dei fondi del Pnrr, dovuto alla complessità delle norme
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved