Calabria7

Cercano armi e trovano droga, domiciliari revocati per un catanzarese

Arresto convalidato e applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. E’ quanto disposto dal giudice della prima sezione penale del Tribunale di Catanzaro Antonella De Simone nei confronti di Domenico Gagliardi, 31 anni di Guardavalle, arrestato lo scorso uno ottobre con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacenti ai fini di spaccio. Accolta la richiesta del suo difensore, l’avvocato Vincenzo Cicino che, nel corso dell’udienza di convalida, aveva invocato l’immediata liberazione del suo assistito e l’applicazione di una misura cautelare più gradata. Così Gagliardi è passato dai domiciliari all’obbligo di presentazione alla Pg.

Marijuana in camera da letto

Tutto nasce da un controllo dei carabinieri della Stazione di Guardavalle i quali la sera dello scorso uno ottobre si erano recati a casa di Gagliardi ritenendo di poter trovare all’interno armi o munizioni non denunciate. Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata con l’ausilio delle unità cinofile, i militari dell’Arma hanno invece trovato della droga. In particolare, all’interno di un ripostiglio, dentro uno barattolo di vetro, Gagliardi avrebbe nascosto poco più di un grammo di marijuana. Estendendo la perquisizione a tutta la casa, i carabinieri hanno poi trovato in un armadio di una stanza da letto altri 86 grammi della stessa sostanza stupefacente con tanto di bilancino e bustine di cellophane di forma circolare. Tutto il materiale scoperto è stato sequestrato e Gagliardi dichiarato in arresto in flagranza di reato.

Obbligo di presentazione alla pg

Questa mattina è comparso dinanzi al Tribunale di Catanzaro per la convalida dell’arresto. Al termine della discussione, il giudice ha rilevato che nel caso specifico “ricorrano le esigenze cautelari” e che le modalità della condotta e il considerevole quantitativo dello stupefacente sequestrato sia “sintomatico della preparazione dello stupefacente in dosi per la cessione”. Tuttavia la misura più idonea da applicare per il Tribunale è quella dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. (mi.fa.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Maltempo sulla costa jonica, è Monasterace il comune più colpito

Alessandro De Padova

Ambulanze senza medici, Codacons chiede il sequestro dei turni

Mirko

Merce sottratta ad ambulanti e auto cannibalizzate, nove vigili urbani indagati a Reggio Calabria

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content