Calabria7

Cgil, Cisl e Uil: “Cdm non sia solo passerella” (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi – Oggi conferenza stampa unitaria di Cgil Cisl e Uil in vista del Consiglio dei Ministri in Calabria. L’incontro si è svolto presso la sede Uil di Sant’Eufemia. Presenti Angelo Sposato,  Tonino Russo e Santo Biondo.

Forte attenzione su Gioia Tauro e sulle infrastrutture.  “Tutelare i 377 esuberi di Gioia ” hanno affermato i sindacati che annunciano una manifestazione unitaria.

“Uniti diciamo che i sindacati operano un materia unitaria. Il 22 giugno faremo una manifestazione unitaria a Reggio Calabria” ha dichiarato il segretario generale Uil, Biondo.
“Non facciamoci sfuggire questa occasione del Consiglio dei Ministri. Accanto a messaggio simbolico ci vogliono risposte rispetto problemi. In Calabria – sottolinea – assistiamo a un clima di campagna elettorale continuo ma noi siamo attenzionati ai problemi . Siamo critici verso il Governo per quanto riguarda l’economia e sud. La soluzione non è solo il reddito di cittadinanza ma riconosco al Movimento Cinque Stelle di aver portato avanti una  battaglia che non rappresenta però la soluzione. L’ unica soluzione vera è il  lavoro.Bisogna fare investimenti sulle infrastrutture”.

Critiche anche per la sanità. “Le condizioni della sanità sono caso nazionale” ha spiegato ancora Biondo. “A causa del  debito ci sarà il blocco del tornover e il forte aumento delle tasse. Mettiamo mano al sistema sanitario”.

Il segretario Uil aggiunge che il Consiglio de Ministri deve fare risposte serie sulla Statale 106. “Siamo disponibili ad un confronto sulle priorità. In questi mesi prima del rinnovo del  Consiglio regionale devono essere messi  in campo atti concreti. Le politiche del governo non mirano alla crescita. La Calabria ha troppi dati negativi. La 106 è priorità assoluta ed è necessario avviare i cantieri.  Serve uno studio di fattibilità per collegare Crotone e Catanzaro. Anche Rossano e Corigliano devono avere un giusto collegamento per togliere dall’isolamento una zona fondamentale”.

“Basta passerelle in Calabria – dice ancora Russo -. E’ necessario un confronto con il mondo imprenditoriale e con quello del lavoro”.
” La Cina investe in Italia e si esclude Gioia che ha potenzialità per essere punto di riferimento?” scelta assurda secondo lo stesso Russo.

Angelo Spostato, segretario Cgil, invece, dichiara che “bisogna dare una spinta per la sanità.  Basta blocchi ma sarebbe fondamentale garantire i servizi. Non abbiamo medici.ed il rischio è che ci sarà sempre maggiore allontanamento dei giovani”.
Importante l’intervento di Spostato in merito a Gioia Tauro e all’ operato del Governo. I sindacati, dunque, scendono in campo per proporre in maniera unitaria al Governo interventi concreti affinché questo Consiglio dei Ministri non sia solo una passerella.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Polizia Nuova Forza Democratica si congratula per riconoscimenti ad agenti

Matteo Brancati

Catanzaro, Cardamone: “Successo meritato del laboratorio teatrale Nuova Scena Acli”

Mirko

Cane ‘fiuta’ cocaina in bagagli, arrestato 38enne nel Catanzarese

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content