Circa 500 migranti tra minori e neomaggiorenni accolti, compie 10 anni il Centro Myriam nel Catanzarese

Sono tantissime le attività messe in campo e mirate alla accoglienza, protezione ed inclusione, in risposta alle necessità dei minori

Dal 2014, circa 500 minori e neomaggiorenni migranti, arrivati in Italia soli e senza alcun adulto di riferimento al loro fianco, sono stati accolti nel Centro Myriam, un progetto per Msna nato come Sprar, ridefinito poi Siproimi e attualmente promosso dal Sistema accoglienza integrazione (Sai), che vede come ente titolare il Comune di San Pietro Apostolo e come ente gestore l’associazione Carità e Amore.
Il progetto – partito nel marzo 2014 – oggi è giunto al suo decimo anno di attività e celebra tale anniversario, è scritto in una nota, “con meritato orgoglio e viva soddisfazione, per i risultati positivi raggiunti nel corso del decennio.
Dieci anni, in cui gli operatori del Centro hanno incrociato le storie di minori, in alcuni casi poco più che bambini, in altri adolescenti, giunti in Italia da soli, dopo viaggi spesso lunghi e pericolosi e che al Centro Myriam hanno trovato la protezione e l’accompagnamento di cui avevano bisogno, avviando così il proprio percorso di inclusione nel tessuto sociale”.

Risposte alle necessità dei minori

Risposte alle necessità dei minori

Dai servizi di prima necessità al sostegno legale e all’assistenza sanitaria, dai corsi di lingua italiana ai laboratori artistici ed espressivi, sino all’orientamento alla formazione e alla ricerca del lavoro e alle attività culturali sono tantissime le attività messe in campo e mirate alla accoglienza, protezione ed inclusione.
Un percorso accompagnato dal sostegno di operatori specializzati, educatori, psicologi, operatori legali e mediatori culturali.
Alle necessità dei minori, il Centro Myriam del comune di San Pietro Apostolo ha cercato di dare una risposta, fornendo un luogo adeguato e sicuro dove i ragazzi possano trovare lo spazio e il tempo per comprendere ed esprimere le proprie esigenze, vivere la propria adolescenza al riparo da rischi di sfruttamento e abusi, per progettare o riprogettare i propri percorsi di crescita.
L’intera comunità di San Pietro Apostolo ha anche, da subito, instaurato una valida rete di accoglienza e di sicura integrazione in vista del compimento del 18mo anno d’età, “un momento difficile di passaggio a una condizione di maggiore incertezza nel percorso legale e di accoglienza, che incute loro molto timore anche nei mesi precedenti”. (Ansa)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved