Calabria7

Città calabrese sperimenta un’app per tracciare i bambini che usano lo scuolabus

Con l’obiettivo di attivare procedure di tutela per gli alunni che utilizzano lo scuolabus, è partito questa mattina un nuovo sistema di monitoraggio di tutti i giovanissimi utenti del servizio. “Abbiamo ritenuto importante accrescere il controllo e la protezione degli alunni che utilizzano lo scuolabus, offrendo, contemporaneamente, maggiore sicurezza ai genitori – afferma l’assessore alla digitalizzazione ed all’urbanistica, Pina Incarnato –  Per cui l’ing. Tommaso Filice del settore informatico del Comune, che ringrazio per l’abnegazione con cui presta la propria professionalità all’Ente,  ha ideato un sistema innovativo, ma anche molto semplice da utilizzare, che consentirà ai genitori di sapere se e quando i propri figli  salgono sul pulmino e se e quando ne scendono, sia all’andata che al rientro da scuola”.

Come funziona l’app

“A tal fine, le famiglie che hanno richiesto il servizio di scuolabus riceveranno una mail con un QR code da stampare o scaricare che gli alunni dovranno mostrare al personale di bordo dello scuolabus, anche quest’ultimo dotato di un App android per scansionare il suddetto QR code. E’ una piccola goccia di innovazione, lo sappiamo bene – conclude l’assessore Incarnato – inserito in un oceano di servizi digitali da cui Cosenza negli anni non è stata neanche lambita. Il nostro impegno, però, è massimo per colmare i ritardi ed avviare un sistema di digitalizzazione serio ed efficace”.
© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content