Calabria7

Città del Vento, al via il Servizio Civile Nazionale

Il 30 aprile 2020 è iniziato ufficialmente per Azzurra Conforto e Saverio Perricelli il percorso di Servizio Civile Universale, presso l’Ente Circolo A.C.L.I. Città del Vento. Per le Acli il Servizio Civile Universale rappresenta sia un impegno concreto, che un laboratorio educativo per le nuove generazioni a servizio del bene comune. I nuovi volontari hanno superato le selezioni per il progetto “Keep calm and go to school” che ha come obiettivo generale quello favorire il benessere giovanile e prevenire la dispersione scolastica attraverso il supporto didattico, la realizzazione di spazi ed incontri per l’aggregazione giovanili, le attività di supporto alla genitorialità e le azioni di mediazione fra insegnanti e famiglie. Il progetto, quindi, interviene nell’ambito dell’abbandono degli studi che produce un’alta mortalista scolastica, concentrando le sue azioni nelle Regioni del Mezzogiorno ed alla fascia di età compresa tra gli 11 ed i 18 anni.   

A causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Presidenza del Consiglio dei ministri (Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale) ha fornito agli enti accreditati, come il Circolo Acli “Città del Vento” di Catanzaro, nuove indicazioni in relazione all’impiego degli operatori volontari del servizio civile universale. Il presidente di Circolo, Alessandro Astorino, e l’OLP (Operatore Locale di Progetto), Rosario Marra, hanno rimodulato il Progetto “Keep Calm and go to school” così da coinvolgere Azzurra e Saverio, in una nuova attività “sul campo”, presso la sede della Croce Verde ANPAS di Catanzaro (Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze).

I due nuovi volontari hanno accettato di iniziare questo nuovo percorso con grande maturità e disponibilità e si occuperanno della divisone dei beni alimentari con il conseguente impacchettamento dei beni di prima necessità da consegnare alle famiglie in difficoltà.  

“Non vedevamo l’ora di iniziare questa nuova avventura” – affermano Azzurra e Saverio – “rendersi utile per una giusta causa fa bene al cuore e diventa un’occasione per crescere come persone e come cittadini in un’ottica di solidarietà e di condivisione”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, “La foto NON scattata”, l’8 maggio l’incontro con Bianchi

Matteo Brancati

Parco Commerciale ‘Le Fontane’, aperti nuovi negozi

Matteo Brancati

Catanzaro, proficuo scambio istituzionale fra Ordine forense e Anas

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content