Come funzionerà il bonus asilo nido nel 2024? Ecco a chi spetta e come richiederlo

È rivolto alle famiglie che hanno un figlio fino ai 3 anni, che frequenta un asilo nido pubblico-privato o necessita di assistenza domiciliare
Covid nei bambini

Nel 2024 verrà prorogato il bonus nido e altre forme di assistenza domiciliare. Si tratta di un contributo economico che lo Stato offre alle famiglie che hanno un figlio, fra gli 0 e i 3 anni, che frequenta un asilo nido pubblico o privato o necessita di assistenza domiciliare perché affetto da gravi patologie croniche. Il potenziamento previsto è di ulteriori 150 milioni.

Requisiti per richiedere il bonus asilo nido

Il contributo sarà erogato rispettando le seguenti fasce ISEE:

– Fino a € 3.600/anno per le famiglie con Isee inferiore a € 25.000

– Fino a € 3.100/anno per le famiglie con Isee fra € 25.001 e € 40.000;

– Fino a € 1.500/anno per le famiglie con Isee superiore a € 40.000.

Per tutti gli altri casi rimangono valide le regole definite nel 2023. Per fare domanda è necessario accedere al servizio dell’INPS dedicato oppure recarsi presso il proprio Caf di riferimento. Nel caso in cui si abbiano più figli è bene ricordare che andrà presentata una domanda per ciascuno di loro.

Le scadenze del bonus asilo nido

In una seconda fase i genitori dovranno fornire i documenti di spesa per sbloccare il pagamento delle somme a cui si ha diritto. La richiesta deve essere inviata entro la scadenza del 31 dicembre, mentre per l’inoltro della documentazione a sostegno delle spese sostenute c’è tempo fino a metà dell’anno successivo. Per il 2023, ad esempio, il termine ultimo è fissato al 31 luglio 2024.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
Durante la notte i malviventi hanno sfondato la porta, ma è immediatamente scattato l'allarme
La 20enne era stata rapita dal padre e non riusciva a tornare in Italia, a casa della mamma, per le vie legali
L’ateneo di Reggio Calabria ha potenziato l’offerta formativa per il prossimo anno accademico 2024/2025 con le nuove triennali
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved