Calabria7

Commissariato il Comune di Belvedere, maggioranza e opposizione continuano a “litigare”

La Prefettura di Cosenza nelle scorse ore ha nominato il commissario prefettizio del Comune di Belvedere. Si tratta di Regina Antonella Bardari, Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Cosenza. Il commissariamento del popoloso municipio del Tirreno cosentino è stato reso necessario dallo scioglimento del Consiglio comunale a seguito delle dimissioni della metà più uno dei consiglieri.

L’opposizione: “Si chiude stagione del vuoto assoluto”

“Giovedì è stato sfiduciato il sindaco di Belvedere Marittimo da sette consiglieri, 3 di maggioranza e 4 di minoranza, e quando si interrompe una consiliatura così bruscamente – scrive su facebook Ugo Massimilla, segretario del circolo PD di Belvedere all’opposizione in Consiglio comunale – c’è da chiedersi di quanti e quali fallimenti amministrativi e politici il sindaco si sia reso responsabile. Sta di fatto che si conclude una breve stagione il cui sunto è un vuoto assoluto. Risultati inesistenti o inconcludenti su temi centrali per la comunità di Belvedere, come scuola, rifiuti, depurazione, illuminazione pubblica e sicurezza, disagi delle contrade, problema stadio, carenza di organico del corpo della polizia municipale. Per non parlare degli annunci: dall’acquisto del Castello al completamento della strada di Santa Lucia. Tante promesse e pochi fatti. La minoranza non ha fatto altro che prendere atto della spaccatura della maggioranza consiliare, cosa consolidata e fatto politico evidente ed inequivocabile”.

L’opposizione: “Servono valori e buona volontà”

Per Massimilla che con il Pd rappresentava l’opposizione in Consiglio comunale, “il senso di responsabilità al quale la minoranza è stata richiamata, è stato calpestato dalla maggioranza stessa, che navigagando a vista, ha lasciato inascoltato l’appello a costituire un tavolo comune per far fronte alle emergenze e alle criticità da aggredire per il bene della collettività”. ELa voglia di rinnovamento della ex maggioranza – dice Massimillla – è naufragata quando non si è riusciti a rimuovere le incrostazioni che per anni hanno condizionato la politica belvederese. A questo diciamo basta. Il nostro legittimo percorso politico ha bisogno di attingere ad una nuova classe dirigente, dinamica ed efficiente, pronta a nuove sfide, con la consapevolezza che non esiste buona amministrazione senza la capacità della concreta risoluzione dei problemi di Belvedere Marittimo. Zaino in spalla, carico di valori e buona volontà, allacciamo le scarpe da tennis, perché c’è da correre la gara più importante per Belvedere. Quella della sua rinascita. Noi ci siamo. Abbiamo bisogno di tutte quelle forze positive che vogliono iniziare un nuovo corso. Corriamo insieme”.

I sostenitori del sindaco: “Dimissioni spregevoli”

“Lo scioglimento del Consiglio comunale, per effetto delle dimissioni dei tre consiglieri di maggioranza, Carrozzino, Spinelli e Scoglio, ai quali si sono ghiottamente uniti i quattro della minoranza, obbliga ad alcune riflessioni in tema di etica e morale in ambito politico. Un atto, quello realizzato dai sette consiglieri dimissionari, che si manifesta più che altro come la realizzazione di uno spregevole progetto demolitorio, avente come obiettivo il sindaco Vincenzo Cascini, i cui studi preliminari sono stati avviati a redazione sin dal suo insediamento”. Lo affermano, in una nota, Salvatore Cetraro, Vincenzo Cristofaro, Francesca Impieri, Marco Liporace e Maria Rosa Scavella, esponenti della maggioranza che ha governato il Comune di Belvedere Marittimo. “Una conclusione – affermano i consiglieri sostenitori del sindaco –  raggiunta non a seguito di una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco in consiglio comunale, che avrebbe presupposto un voto per appello nominale, bensì una sterile scrittura privata autenticata innanzi ad un notaio, in un periodo, quale quello estivo, caratterizzato da un aumento della tensione per la pandemia da coronavirus, in cui gli elettori ed i turisti sicuramente avrebbero preferito un impiego di energie da parte di ciascun consigliere per meglio fronteggiare le varie esigenze e le ataviche emergenze”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Chiama il 118 ma sviene, soccorso grazie all’intervento dei carabinieri nel Cosentino

Antonio Battaglia

Terme Luigiane, Molinaro: “Un evento pubblico per fare chiarezza”

Damiana Riverso

Sant’Anna Hospital, Santacroce: “Indagine non penalizzi i lavoratori”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content