Calabria7

Commissioni, durissima replica dell’opposizione: “Colpo di mano, intervenga il premier”

C’era soltanto da mettersi a “contare fino a dieci”, per attendere la replica delle forze di centrosinistra al presidente del Consiglio regionale Mimmo Tallini, in materia d’elezione dei vicepresidenti di minoranza nelle Commissioni consiliari.
E in effetti, la “risposta” è arrivata puntuale, con estrema durezza, a sottolineare l’inadempienza delle forze di centrodestra persino nel concordare l’acquisizione di un ulteriore parere giuridico in materia.

«La relazione approvata oggi nella Giunta per il Regolamento – spiegano i componenti di minoranza Mimmo Bevacqua, Marcello Anastasi (vedi foto), Giuseppe Aieta (esponente dei Democratici Progressisti il cui nome nella nota stampa diramata da Palazzo Campanella era stato invertito con quello di altro consigliere d’opposizione) e Francesco Pitaro – ha visto, ancòra una volta, il voto favorevole della sola maggioranza: noi abbiamo ribadito con fermezza l’illegalità dell’intero procedimento elettivo e invocato l’acquisizione di un parere da parte dell’ufficio di assistenza giuridica che, tuttavia, la maggioranza non ha voluto chiedere. Non saremo certo noi ad avallare le azioni di una maggioranza che calpesta le più elementari regole della democrazia interna all’Assemblea legislativa. Nei prossimi giorni indicheremo i nostri rappresentanti in seno alle Commissioni semplicemente perché non vogliamo bloccare l’attività legislativa del Consiglio ma – affermano i rappresentanti dell’opposizione – resta in piedi la nostra istanza al presidente del Consiglio dei ministri, al ministero degli Interni e al ministro per gli Affari regionali e al prefetto di Catanzaro e al prefetto di Reggio Calabria, per ottenere il ripristino delle regole all’interno del Consiglio regionale della Calabria».

Del resto, asseriscono i consiglieri d’opposizione in seno alla Giunta per il Regolamento, «la nostra responsabilità istituzionale non può e non deve essere scambiata per acquiescenza o accomodamento rispetto a quanto compiuto dalla maggioranza allorché si è appropriata di tutte le 8 Commissioni consiliari votando, per di più, anche i rappresentanti spettanti alla minoranza: il nostro giudizio resta netto nella sua contrarietà in merito a un colpo di mano che non può trovare giustificazioni».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Wanda Ferro: “Unica vera task force del governo è per la spartizione delle poltrone”

Mirko

Bevacqua: “La Freccia deve essere più presente in Calabria”

Francesco Cangemi

50 anni di Catanzaro capoluogo: le iniziative del Comune

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content