Calabria7

Comunali 2020, la denuncia di Davi: “Niente seggi grazie a killer schede”

davi comunali

Purtroppo forse saremo fuori da palazzo San Giorgio. E questo per pochissimi voti. Qualche zelante presidente di seggio travestito da ‘killer di schede” ha espletato il mandato burocratico alla perfezione”. Così Klaus Davi, candidato a sindaco di Reggio Calabria.

“D’altra parte – aggiunge Davi – di che stupirsi se qualcuno in questa terra, non molto lontano da qui, ha avuto il coraggio di mettere nero su bianco (con il sigillo dello Stato!) che un’inchiesta giornalistica contro il clan Pesce di Rosarno non è altro che un ‘disegno criminoso’, aprendo una nuova pagina per la spesso stravagante giurisprudenza, per quanto attiene al lavoro dei giornalisti, quantomeno in questa bellissima regione. Ovviamente ci riserviamo provvedimenti e ricordi nelle sedi opportune e nelle modalità previste dalla legge, sempre con il massimo rispetto per le istituzioni”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, bollettino Reggio Calabria: 11 nuovi casi positivi

manfredi

Roccella si stringe al ricordo dell’ex parlamentare Mimmo Bova

Mirko

Salvate il soldato Sergio!, “costituirsi o meno, il dilemma”. Ma se lo fa, lo “impallinano”

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content