Calabria7

Comunali a Catanzaro, Donato si presenta alla città: “Pronto a recepire i contributi di tutti”

valerio donato

“La città di Catanzaro versa in una condizione di grave difficoltà. La tendenziale emarginazione sociale, economica, politica e culturale, rispetto al territorio regionale e nazionale – e, persino, dell’istmo – rischia di divenire irreversibile, nonostante il ruolo, sempre più formale, di capoluogo di regione”.

Lo scrive in una nota il candidato a sindaco Valerio Donato, il quale parla di una “politica sbagliata” che “ha frantumato la comunità cittadina”. Una comunità che, secondo Donato, “stenta a riconoscersi in un senso comune e appalesa difficoltà ad affrancarsi dalla segregazione nella quale vive. La mancanza di una comunità politica di qualunque orientamento ideale costituisce un ostacolo severo ad un governo dedito alla tutela degli interessi generali ed allo sviluppo di un futuro migliore della città”.

Città di Catanzaro “priva dei luoghi della politica”

Secondo Donato, la “drammatica situazione del capoluogo, privo ormai dei luoghi della politica, richiede lo sforzo di tutti e la partecipazione di ognuno, nel tentativo di arricchire le decisioni con molteplici esperienze, coinvolgendo nelle decisioni fondamentali i cittadini, di qualsivoglia orientamento ideale e mediante la declinazione virtuosa di un Governo di salute pubblica. L’obbligo morale di tentare di perseguire di tali risultati mi ha convinto di candidarmi per la carica di sindaco di Catanzaro per promuovere un’azione politica che abbia come obiettivo solo ed esclusivamente la preservazione degli interessi della collettività cittadina e della città capoluogo”.

Candidatura civica “aperta a gruppi e partiti”

Per questo motivo, Valerio Donato ha convocato una “conferenza dei cittadini”, al fine di presentare la “candidatura civica alla carica di sindaco della città, aperta a gruppi e partiti che, indipendentemente dall’ispirazione ideologica, condividano l’idea di città da me proposta e supportino la formazione, per la città di Catanzaro, di un Governo di salute pubblica, libero da qualunque condizionamento”. Donato precisa che “si tratta di un primo incontro che, al contempo, avvia la formazione del programma elettorale, per il quale intendo avvalermi del contributo di tutti coloro che vogliono partecipare ed il quale potrà rimanere patrimonio per qualunque futuro governo della città. Non chiedo, dunque, oggi una adesione alla mia candidatura; ma la partecipazione, al fine di poter recepire i contributi di tutti”.

La conferenza si terrà il 28 gennaio prossimo, alle 17, presso la Casa delle Culture, in Piazza Prefettura.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regione, degrado nell’ex dipartimento di Agricoltura: inizia la sanificazione dei locali (VIDEO)

Antonio Battaglia

Abuso d’ufficio, assolto l’imprenditore lametino Gregorio Lillo Odoardi

Alessandro De Padova

Commissione parlamentare Antimafia, lunedì e martedì audizioni a Catanzaro

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content