Calabria7

Comunali Catanzaro, FdI presenta i candidati del movimento giovanile a sostegno di Wanda Ferro

wanda ferro comunali

“C’è una generazione che vuole dare tutta se stessa per il bene della sua gente e della sua città, e rappresenta un segnale chiaro per dire che è finita la politica degli improvvisati, la politica dell’uno vale uno grillino. Mettiamo in campo giovani che già da tanti anni fanno attività politica, fanno militanza nelle scuole nelle università nei quartieri, che sono onesti, preparati e sono pronti davvero a dare tutto il loro contributo per migliorare la città di Catanzaro”. Così il presidente Nazionale di Gioventù Nazionale Fabio Roscani ha introdotto questa mattina la conferenza di presentazione della candidatura al Consiglio comunale di sette appartenenti dal movimento giovanile nella lista di Fratelli d’Italia a sostegno della candidatura di Wanda Ferro a sindaco di Catanzaro. Si tratta di Erika Cavigliano, Elisabetta Condello, Domenico Costa, Luca De Nardo, Fabio Matarese, Tommaso Rosati e Anna Chiara Verrengia.

Sofo: “Un segnale molto importante”

All’incontro – al quale hanno preso parte anche il componente dell’esecutivo nazionale di Gioventù nazionale Nicola Caruso, il dirigente nazionale e presidente di Gn Catanzaro Silvio Rotundo e il coordinatore di Gn Calabria Giuseppe Vacalebre – è intervenuto l’europarlamentare di Fratelli d’Italia Vincenzo Sofo, secondo cui “la rilevanza e l’autorevolezza della candidatura di Wanda Ferro sta anche nella scelta di puntare su quella generazione che dovrà occuparsi del futuro di questa terra. Catanzaro – ha detto ancora Sofo – deve essere affidata a chi dovrà vivere la città nei decenni futuri, e questa generazione sta tutta con Wanda Ferro. L’impegno di questi ragazzi è un segnale molto importante che Fratelli d’Italia, che nel movimento giovanile ha il motore propulsore delle suo progetto politico, dà a questo territorio”.

“Carattere identitario”

Wanda Ferro si è detta orgogliosa della presenza in lista di tanti candidati del movimento giovanile, che evidenzia “il carattere davvero identitario della nostra sfida”. “Questi ragazzi – ha aggiunto – rappresentano una classe dirigente nuova, che si propone con tante idee, con una visione di prospettiva, con la volontà di affrontare i grandi temi a cui questa città dovrà guardare, le politiche giovanili, il sostegno a chi si occupa di contrasto alle devianze, il rapporto tra l’università e il territorio, il sostegno alle giovani coppie sulla prima casa e per incentivare la natalità, le agevolazioni per le nuove iniziative imprenditoriali, affinché i giovani non siano costretti a lasciare la nostra città ma possano restare per cambiarla. Questo avverrà – conclude Wanda Ferro – se gli elettori investiranno su giovani competenti, formati, e che fanno politica spinti da veri ideali”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Diano (Opi): “Inaccetabile il declassamento di Malattie Infettive a Germaneto”

Maurizio Santoro

Arte e musica al Marca: una riflessione sull’uomo vittima e carnefice (SERVIZIO TV)

manfredi

Coronavirus, gli effetti economici: parola a Pietro Falbo (Confcommercio Calabria Centrale)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content