Comune Catanzaro, la vicesindaca Iemma incontra il mondo del Terzo Settore

"Procediamo all'insegna della partecipazione - ha detto Iemma - per una città che sia accogliente e inclusiva"

Il PSC di Catanzaro prosegue il suo percorso all’insegna della “partecipazione”, adottata come metodo dalla vice sindaca con delega alla pianificazione territoriale, Giusy Iemma. Quest’ultima ha incontrato di recente Rosario Bressi, portavoce del forum del Terzo Settore e Guglielmo Merazzi, presidente del CSV Calabria, che le hanno illustrato un documento contenente le linee di indirizzo elaborate con l’Università di Catanzaro – corso di laurea in Sociologia, cattedra di Progettazione Sociale e l’associazione Diagonal APS.

Interlocuzione tra Comune e Terzo Settore

Interlocuzione tra Comune e Terzo Settore

L’elaborato rappresenta un momento importante che testimonia come l’interlocuzione tra l’amministrazione comunale e il mondo del Terzo Settore possa essere foriera di un rapporto sempre più stretto sulle tematiche che riguardano i beni comuni e nell’interesse pubblico delle comunità.

Il documento esprime dunque il contributo al processo di elaborazione del Piano Strutturale Comunale dal titolo “Ridisegnare la Città”, con l’obiettivo di integrare le decisioni urbanistiche con la sostenibilità sociale. Gli attori mirano cioè a promuovere uno sviluppo urbano equo, inclusivo e partecipativo, considerando l’impatto sociale delle azioni di riorganizzazione del territorio. Si sottolinea altresì l’importanza di valutare non solo gli aspetti economici e ambientali, ma anche le conseguenze sociali delle decisioni urbanistiche per favorire la coesione sociale e il benessere della comunità.

Al termine dell’incontro, Iemma si è detta “particolarmente soddisfatta” perché “disegnare un territorio che alla fine sia il più possibile accogliente e inclusivo significa entrare in relazione costruttiva e propositiva con tutti gli attori che, su quello stesso territorio, operano. Una relazione continua – ha aggiunto – perché è solo così che uno strumento urbanistico può partire dalle risorse esistenti, tutelarle e valorizzarle avendo come obiettivo la crescita e lo sviluppo della comunità nel suo insieme. Non è un caso, infatti, che il PSC cammini all’insegna del confronto. Ne abbiamo fatto un metodo e fin qui restiamo convinti della bontà di questa scelta”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved