Concluse le Giornate Fai a Catanzaro, “Rispettiamo quanto la Natura ci ha dato

giornate fai

Il 15 e 16 maggio si sono svolte le giornate del Fai. Complimenti ai signori Giulia Maria Crespi, Renato Bazzoni, Alberto Prendieri e Franco Russoli. Non sono quattro amici al bar, ma degli ideatori e fondatori del Fai, costituitosi nell’anno 1975. Che meraviglia il Fai – scrive l’agronomo Giuseppe Buccolieri in una nota -, commovente sono le giornate dedicate al Fai ( Fondo Ambiente Italiano). Non sono una perdita di tempo, ma servono a rinverdire sempre più quei valori ecologici che ormai in ognuno di noi si sono assopiti.

Lo scopo è quello di educare e sensibilizzare la collettività nel rispetto di Madre Natura. Il Fai è stato fondato senza scopo di lucro, per preservare le bellezze naturalistiche, paesaggistiche e di cultura dello stivale Italia. Credo sia importante divulgare e inculcare in ogni cittadino l’importanza delle conoscenze anche elementari, al fine di far prendere coscienza nel rispettare il patrimonio della “Vita”.

Lo scopo è quello di educare e sensibilizzare la collettività nel rispetto di Madre Natura. Il Fai è stato fondato senza scopo di lucro, per preservare le bellezze naturalistiche, paesaggistiche e di cultura dello stivale Italia. Credo sia importante divulgare e inculcare in ogni cittadino l’importanza delle conoscenze anche elementari, al fine di far prendere coscienza nel rispettare il patrimonio della “Vita”.

Non bisogna salvaguardare solo le cose preziose della bella Italia, ma cercare di tutelare il più possibile quanto di interessante vi è anche nella propria città tra bellezze, storia e cultura. Cercare sempre di rispettare il più possibile – conclude Buccolieri – quanto la natura ci ha regalato e lasciato in “Gestione” o in “Comodato“. È giusto vivere il proprio tempo, ma non bisogna mai dimenticare di curare il patrimonio artistico-culturale e paesaggistico della propria città. Con le premure e le attenzioni dei cittadini tutti, cercare di valorizzare la città in cui si vive, facendola conoscere a chi di Catanzaro non è”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved