Concorso nazionale “Testimoni dei diritti”, studenti calabresi premiati al Senato

Obiettivo dell’iniziativa, rivolta alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado, far cogliere ai ragazzi l’importanza dei diritti umani
studenti senato

Un lavoro dignitoso per tutti. Questo l’argomento del progetto “Giovani idee in azione”, al quale hanno lavorato la classi I e II B dell’Istituto comprensivo Casali del Manco 2, nell’anno scolastico 2022-23. Oggi gli alunni, che nel frattempo sono diventati di II e di III, sono stati premiati a Palazzo Madama, nell’ambito del concorso “Testimoni dei Diritti”, promosso dal Senato della Repubblica, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Ad accompagnarli, la sindaca di Casali del Manco Francesca Pisani, la dirigente scolastica Agatina Giudiceandrea, i docenti Mariagrazia Alecce, Rosella Cava, Carolina Beatrice Curcio, Giovanni De Marco, Marcella De Rose, Teresa Sabrina Marotta, Anna Maria Veltri.

Ad accompagnarli, la sindaca di Casali del Manco Francesca Pisani, la dirigente scolastica Agatina Giudiceandrea, i docenti Mariagrazia Alecce, Rosella Cava, Carolina Beatrice Curcio, Giovanni De Marco, Marcella De Rose, Teresa Sabrina Marotta, Anna Maria Veltri.

Lo scopo dell’iniziativa

Obiettivo dell’iniziativa, rivolta alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado, far cogliere ai ragazzi l’importanza dei diritti umani, attraverso una riflessione comune sulla Dichiarazione Universale, approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. Le due classi della scuola secondaria di primo grado “Frida Kahlo” di Casali del Manco, guidate dalle docenti Marcella De Rose e Carolina Beatrice Curcio, che si sono avvalse della collaborazione delle colleghe di arte Teresa Sabrina Marotta e Marta Treggiari, hanno deciso di esaminare l’articolo 23, verificandone personalmente l’attuazione nel proprio territorio e formulando proposte volte ad assicurarne il rispetto.

L’articolo, che recita “Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione”, è stato approfondito dagli studenti casalini attraverso metodologie innovative, come brainstorming e circle time, debate e assemblee di classe. E ancora, con ricerche nelle biblioteche del territorio, confronto e discussione con storici locali, visione di diapositive, fotografie ed analisi di documenti scritti.

I temi affrontati

Le tematiche affrontate sono state il diritto al lavoro dignitoso e tutelato, la lotta alla disoccupazione in Calabria ed alla “fuga dei cervelli”, il lavoro sommerso, l’immigrazione e l’emigrazione. Gli stessi alunni, al termine del progetto, dopo aver condotto personalmente anche alcune interviste a lavoratori del territorio presilano, hanno formulato le proprie proposte per favorire opportunità di lavoro nel proprio Comune e, più in generale, nel Meridione. Il tutto partendo dallo studio della storia: la Questione meridionale e le condizioni economiche calabresi del secolo scorso Riforma agraria, l’occupazione delle terre in Sila nel 1936, le lotte contadine e quelle per l’emancipazione della donna, passando per personaggi storici locali di rilievo come Fausto Gullo e Rita Pisano.

La pubblicità progresso “Creiamo lavoro in Calabria”

Gli studenti, nei mesi scorsi, hanno realizzato la pubblicità progresso “Creiamo lavoro in Calabria”, l’infografica “Lavoro dignitoso per tutti”, il libro – con la tecnica flap – dal titolo “Un menù a Km0” ed un video a chiusura del progetto. Le classi, partendo dallo studio delle proprie radici, dei luoghi d’origine e delle loro peculiarità, hanno pensato alla progettazione di aziende biologiche, di agriturismi e menù a chilometro zero, di servizi e gestioni turistiche innovative e sostenibili, di promozione di escursioni sensoriali in Sila, alla scoperta della flora e della fauna, ma anche sulle meravigliose coste calabresi.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla sindaca Francesca Pisani e dalla dirigente scolastica Agatina Giudiceandrea per il considerevole lavoro svolto dagli studenti e per le onorificenze ricevute dall’istituto casalino, in quanto le riflessioni dei ragazzi sull’articolo 23 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani hanno creato un clima di stimolo e confronto, di positiva collaborazione, rafforzando il senso civico ed i principi della responsabilità e dell’impegno sociale, rispetto alla necessità del lavoro, essenziale per affermare la libertà e la dignità degli individui e delle comunità alle quali essi appartengono.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il politico, nonché ex ministro, la pronunciò in Parlamento mentre stava affrontando la delicata questione dell’abolizione tassa sul macinato
Le vittime sono due agenti di polizia e un paramedico. L'aggressore è morto a sua volta puntando contro di sé l'arma e sparandosi
Negli anni, con lo sviluppo del noleggio in strada, la percentuale di incidenti, in alcuni casi anche mortali, è andato aumentando in modo esponenziale
Il nuovo documento, partendo dalle modalità con cui si presentano i sintomi, costruisce percorsi diagnostici differenti a seconda del profilo del singolo paziente
Per otto indagati il gip ha disposto la custodia in carcere e per uno gli arresti domiciliari
l'inviato
Le piccole attività commerciali alla canna del gas. Parla il presidente della Confcommercio: ecco cosa serve per rilanciare l'economia locale
È stata parzialmente distrutta la chiesetta della Vergine, ma fortunatamente al momento del fatto non c'era nessuno nel locale
Il tribunale ha accolto il ricorso degli avvocati della società, presentato dopo la chiusura dell'attività su decisione del Questore
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved