Calabria7

Confartigianato, Giannuzzi: “Il Governo sottovaluta la situazione sanitaria in Calabria”

“Mentre ieri si è registrato il drammatico picco di 680 nuovi contagi in Calabria, la nostra regione continua a essere lo zimbello non solo dei social e delle varie trasmissioni televisive, che ormai ne parlano solo per raccontare i paradossi che noi calabresi invece siamo costretti a subire costantemente, ma anche del Governo nazionale. Il tempo scorre intrepido, la situazione emergenziale si aggrava sempre più e ancora la Calabria non ha una guida sanitaria”.  Lo scrive in una nota Innocenza Giannuzzi, presidente Confartigianato Turismo Catanzaro

La Calabria non merita questo

“Economia al collasso, paura dilagante e chi dovrebbe avere la responsabilità di tutelare i calabresi, non fa altro che continuare a giocare al toto-nome. Siamo diventati- scrive ancora la Giannuzzi –  ormai un caso nazionale: una schedina sarebbe stata molto più facile da giocare e vincere. Non si risparmiano i meme, le freddure e gli stati ridicoli rivolti alla vicenda e ci sarebbe davvero da ridere se non si trattasse della nostra assurda e cruda realtà. Ma perché la Sanità e la nostra terra fanno così paura? Perché professionisti di spessore non vogliono trasferirsi qui e aiutare la nostra terra? Perché è talmente difficile trovare un manager sanitario qualificato? Eppure l’Italia ne è piena, dove si sta sbagliando? Dove non si sta cercando? Possibile che, nonostante la situazione drammatica, i vertici stiano ancora prendendo alla leggera il delicatissimo stato in cui versa la nostra regione?  Una cosa è certa: non meritiamo tutto questo, ma abbiamo bisogno di risposte celeri e certe, che non possono essere i campi militari Covid disseminati nelle nostre città. Noi abbiamo il diritto – conclude –  e lo Stato ha il dovere, dopo 11 anni di commissariamento, di risolvere la situazione, che come fuoco sotto cenere ormai divampa ogni giorno di più. Tra ironia e drammi, la Calabria arranca e l’immagine di una regione ridotta in queste condizioni non è sicuramente una bandiera nazionale di cui andare fieri”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il Catanzaro lotta e conquista tre punti pesantissimi: contro il Francavilla decide Carlini

Antonio Battaglia

Cittadella regionale, un minuto di silenzio in memoria della presidente

Giovanni Bevacqua

Calcio, l’US Catanzaro acquista Risolo e Calì

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content