Calabria7

Consegnate medaglie di commiato al personale della Polizia a Catanzaro e a Lamezia

Nel corso di due cerimonie, svoltesi al Centro Polifunzionale della Polizia di Stato di Catanzaro e al Commissariato  di Lamezia Terme, il questore di Catanzaro, Mario Finocchiaro, ha consegnate le medaglie di commiato conferite dal capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Lamberto Giannini, a poliziotti già in forza ad Uffici della provincia, collocati in quiescenza.

I nomi dei destinatari del riconoscimento

In particolare, destinatari del riconoscimento sono stati il commissario Angelino Grano, già in servizio alla sezione Polizia Stradale, il sostituto Commissario Gianpiero Flotta, già in servizio all’Ufficio Tecnico Logistico Provinciale, l’Ispettore superiore Francesco Longo, già in servizio alla Digos, l’Ispettore Superiore Aurelio Marinaro, già in servizio al compartimento Polizia Stradale, il sovrintendente capo coordinatore Giovanni Roberto Bruno, già in servizio al Commissariato di Polizia di Stato di Lamezia Terme, il sovrintendente capo coordinatore Antonio Cunsolo, già in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, il sovrintendente capo coordinatore Vincenzo Mazza, già in servizio alla sezione operativa DIA, l’assistente capo coordinatore Fausto Caserta, già in servizio alla divisione Gabinetto della Questura, l’assistente capo coordinatore Biagio Di Rosa, già in servizio al Commissariato di Lamezia Terme, l’assistente capo coordinatore Massimo Filice, già in servizio all’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Lamezia Terme, l’assistente capo coordinatore Antonio Pileggi, già in servizio alla sottosezione Polizia Stradale di Lamezia Terme.

Il forte valore simbolico

Il Questore, nel consegnare le medaglie di commiato, ha sottolineato il valore fortemente simbolico della cerimonia, con la quale l’Amministrazione della Polizia di Stato intende manifestare solennemente la forte riconoscenza e il sentito ringraziamento ai colleghi che, nei lunghi anni trascorsi al servizio della collettività, hanno lavorato, nelle diverse mansioni a ciascuno affidate, con dedizione, spirito di servizio e sacrificio, per la quotidiana affermazione dei valori di legalità e di solidarietà che costituiscono la ragione più profonda e sentita della missione del poliziotto. Il Questore ha augurato a tutti le migliori fortune, sottolineando il collocamento in quiescenza non recide il forte legame di appartenenza alla grande famiglia della Polizia di Stato, che lega i poliziotti in servizio a quelli in pensione. Alla cerimonia hanno partecipato un ristretto numero di familiari dei festeggiati, rappresentanti delle OO.SS. della Polizia di Stato e delle Sezioni ANPS di Catanzaro e Lamezia Terme, i cui rispettivi Presidenti, Giovanni Romeo e Gennaro Pileggi, hanno consegnato ai colleghi attestati di merito dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

La Lega raccoglie 2.000 firme in Calabria per i referendum sulla giustizia

Corruzione sull’asse Polizia giudiziaria – Asp, il pm: “Due a giudizio, una condanna”

manfredi

Scuole riaperte a Catanzaro, Abramo chiede i dati dei contagi e valuta nuova ordinanza

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content