Consiglio comunale di Borgia unito per emergenza Coronavirus

La parola d’ordine è unità. Salvaguardare l’incolumità della comunità di Borgia: è questo l’obiettivo che resta prioritario in questa drammatica fase di emergenza sanitaria, oltre ogni contrapposizione politica.

Il Consiglio comunale di Borgia si presenta con questo intento davanti alla cittadinanza, mentre invoca il rispetto delle misure previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato lunedì sera che ha esteso a tutta Italia i provvedimenti restrittivi sugli spostamenti e sul rispetto delle misure igienico-sanitarie e comportamentali adottate in precedenza.

Il Consiglio comunale di Borgia si presenta con questo intento davanti alla cittadinanza, mentre invoca il rispetto delle misure previste dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato lunedì sera che ha esteso a tutta Italia i provvedimenti restrittivi sugli spostamenti e sul rispetto delle misure igienico-sanitarie e comportamentali adottate in precedenza.

Il sindaco Elisabeth Sacco ha coordinato una riunione di tutti i consiglieri comunali che questa mattina si sono ritrovati nella casa municipale insieme ai responsabili di Area che fanno parte del Centro operativo comunale per fare il punto della situazione e capire quali iniziative prendere in merito all’emergenza coronavirus

“Il Consiglio comunale di Borgia è unito e compatto nell’affrontare l’emergenza sanitaria in atto con la diffusione del Covid-19 – si legge nel documento unanime diffuso al termine della riunione -. Assumeremo ogni misura necessaria per contenere quanto più possibile la diffusione del contagiose, nell’interesse prioritario della nostra comunità che sarà affiancata e supportata in questo momento difficile. Ai nostri concittadini però chiediamo di essere responsabilità e venirci incontro in questa azione preventiva e di contrasto all’emergenza sanitaria: devono essere rispettate le regole stabilite dal Governo e contenute nel DPCM del 9 marzo: restate a casa, muovetevi solo per motivi strettamente necessari, vale a dire lavorativi e di salute; uscite per fare la spesa con le dovute precauzioni – lavatevi spesso le mani, non toccate naso, bocca e occhi, non stringetevi le mani e mantenete la distanza di sicurezza di un metro; non accalcatevi nei supermercati perché non ci sono rischi per l’approvvigionamento di scorte alimentari. Ma soprattutto segnalatevi, e segnalate, nel caso di rientro nel nostro territorio da regioni del Nord e dalle zone focolaio, seguite le indicazioni previste dal Ministero della Salute nel caso di sintomi che potrebbero essere quelli del coronavirus: non recatevi al Pronto soccorso, ma chiamate i numeri messi a disposizione da Regione e Asp. E’ fondamentale collaborare per il bene di tutti”, conclude il documento del Consiglio comunale di Borgia.

“Nel ringraziare i consiglieri comunali tutti che hanno dimostrato ancora una volta grande senso di responsabilità nell’affrontare insieme questa emergenza – afferma il sindaco Elisabeth Sacco -, ribadisco che il Consiglio comunale rimane a disposizione dei nostri cittadini”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si giocherà stasera il primo turno dei playoff. Gara secca e senza ulteriori appelli. Alle Aquile basta un pari per la semifinale
Migliaia di persone in piazza con l'obiettivo è di bloccare il progetto fortemente sponsorizzato dalla Lega e dal governo di centrodestra
Mamma di una bambina, racconta di essere stata licenziata nel 2022 per "riduzione del personale". Il tribunale le ha dato ragione, ma i soldi non sono ancora arrivati
I consiglieri comunali d Giuseppe Dell'Aquila e Antonio Pace chiedono al sindaco Sergio Ferrari di precisare aspetti fondamentali
Il sindaco Pellegrino: "Un atto gravissimo che colpisce un professionista e un amministratore integerrimo"
Inutili i soccorsi dell’equipe sanitaria, intervenuta con l'elisoccorso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il cane è stato sequestrato
"Non ha trovato la forza né il coraggio di spiegare che produrrà un divario enorme tra Nord e Sud, a livello economico, di servizi e diritti"
Presente anche una folta delegazione di abitanti di Punta Faro in Sicilia e Cannitello a Villa San Giovanni, le aree che saranno espropriate
Progetto “Squadra Mobile”. Operazione di contrasto al fenomeno dell’illecito stoccaggio e smaltimento di rifiuti
l'inviato
L’ex sito industriale sepolto dalle erbacce e a rischio igienico- sanitario. Promessi mega progetti per rilanciare l’area diventata simbolo della decadenza del territorio
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved