Calabria7

Consiglio regionale della Calabria, gruppo Pd furioso: “Maggioranza calpesta dignità”

“Ancora una volta siamo costretti a registrare l’arroganza e la mancanza di rispetto delle Istituzioni da parte della maggioranza di centrodestra alla guida della Regione”. Questo il commento dei consiglieri regionali del Pd Domenico Bevacqua, Ernesto Alecci, Franco Iacucci, Nicola Irto e Raffaele Mammoliti, al termine dell’ultima seduta di Consiglio regionale. “Sono arrivate in Aula senza alcun tipo di concertazione e senza consentire un adeguato approfondimento ai consiglieri regionali – dicono i consiglieri dem – importanti proposte emendative di leggi regionali per le quali è stata chiesta immediata approvazione. Inaccettabile, inoltre, che le Commissioni continuino ad essere convocate un’ora prima dell’inizio dei lavori d’Aula”.

Si chiede intervento del presidente del Consiglio regionale

“Questa fretta e ansia nell’approvazione delle leggi ha dimostrato tanti limiti in questi ultimi mesi e ci ha costretto ad una manutenzione legislativa mai avvenuta prima. Mi auguro solo che questa fretta possa portare almeno da parte dei calabresi ad una percezione nel miglioramento dei servizi. In occasione della prossima seduta della Conferenza dei Capigruppo – ha detto Mimmo Bevacqua – rappresenterò con forza questa prassi molto discutibile e poco rispettosa della stessa dignità della massima assemblea elettiva calabrese e chiederò al presidente del Consiglio Mancuso di intervenire in maniera decisa. Come gruppo del Pd non consentiremo più che si possano ripetere episodi simili”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

‘Ndrangheta: al voto tre Comuni del Catanzarese commissariati

Matteo Brancati

Comunali Catanzaro, Talerico: “La Calabria rischia di essere invasa dai rifiuti”

Mirko

Cocaina, le ‘ndrine fungono da garanti per l’approvvigionamento dall’America

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content