Calabria7

Consiglio regionale, domani surroga di Tallini ed elezione del nuovo presidente

bilancio arpacal

Il Consiglio regionale della Calabria torna a riunirsi domani pomeriggio, con inizio fissato alle ore 15.00, con 11 punti all’ordine del giorno. Benché nell’ultima seduta siano stati “congedati” per effetto della scomparsa della presidente della Giunta regionale, Jole Santelli, avvenuta lo scorso 15 ottobre, i consiglieri regionali sono chiamati a approvare atti urgenti e indifferibili, alla luce della nuova configurazione dell’Assemblea determinata dalla sospensione del presidente del Consiglio regionale, Domenico Tallini, di Forza Italia, coinvolto nell’inchiesta “Farmabusiness” della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. E infatti i primi punti all’ordine del giorno della seduta consiliare di domani sono la presa d’atto delle dimissioni di Tallini da presidente del Consiglio regionale, la sua surroga con il primo dei non eletti nella lista di Forza Italia nella circoscrizione Centro, Frank Mario Santacroce, e l’elezione del nuovo presidente dell’Assemblea.

All’interno della maggioranza di centrodestra, tuttavia, quest’ultimo punto è in queste ore al centro di un confronto, perché alcuni consiglieri regionali sostengono che potrebbe non essere necessario procedere all’elezione di un nuovo presidente del Consiglio regionale, ritenuta invece necessaria, a termini di Statuto, dalla Segreteria del Consiglio regionale. Per questo domani mattina, prima dell’avvio dei lavori, è in programma una riunione della maggioranza di centrodestra, finalizzata anche a trovare l’intesa sull’eventuale nome da proporre per la presidenza dell’Assemblea: la scelta, a quanto si apprende, spetta sempre a Forza Italia. I restanti punti all’ordine del giorno del Consiglio regionale di domani sono la variazione di bilancio per disporre le spese per le prossime elezioni regionali, quantificate in 7 milioni, e per la spesa per il personale regionale a supporto del futuro commissario ad acta della sanità per 500mila euro, e poi i rendiconti 2019 di alcuni enti strumentali della Regione Calabria come l’Ente Parchi marini regionali, l’Arpacal e l’Aterp e una rimodulazione del Piano di azione coesione (Pac) 2007-2013. Quella di domani, tra l’altro, potrebbe non essere l’ultima seduta del Consiglio regionale di questa legislatura: è probabile infatti che a dicembre l’Assemblea dovrà tornare a riunirsi per altri atti urgenti e indifferibili, segnatamente per la sessione di bilancio.

LEGGI ANCHE| Regione, Santacroce subentra a Tallini. Nodo candidature: la Lega avverte Abramo

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, al Gom di Reggio deceduto un 81enne con severe patologie pregresse

Giovanni Bevacqua

Coronavirus: autorità portuale Stretto riorganizza servizi

Matteo Brancati

Regionali, coordinamento FI Cosenza: “Occhiuto candidato ideale”

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content