Consiglio regionale, Guccione propone una seduta col commissario Longo

guccione 118

Una seduta di Consiglio aperto sul tema dell’emergenza sanitaria in Calabria alla presenza del nuovo commissario per il rientro dal debito sanitario, Luigi Longo e del direttore generale del dipartimento Salute, Francesco Bevere”. A proporla è stato il consigliere regionale del Pd, Carlo Guccione, nel corso dell’odierna seduta del Consiglio regionale.

“Questo appuntamento – ha sostenuto Guccione – dovrà essere l’occasione non solo per parlare dei doppi o tripli pagamenti di una stessa fattura ma anche del sistema delle proroghe degli appalti e dei servizi nelle Asp e nelle Aziende ospedaliere. In qualità di vicepresidente della commissione di Vigilanza del consiglio regionale ho preso parte alle audizioni dei commissari e dei responsabili finanziari delle Asp di Cosenza e di Reggio Calabria. A Reggio – ha rilevato il consigliere regionale del Pd – l’Asp non approva i bilanci dal 2012 e ha un debito di 920 milioni, a Cosenza non sono stati approvati i bilanci consuntivi del 2018 e del 2019 e l’Azienda avrebbe un debito di oltre 800 milioni.

“Questo appuntamento – ha sostenuto Guccione – dovrà essere l’occasione non solo per parlare dei doppi o tripli pagamenti di una stessa fattura ma anche del sistema delle proroghe degli appalti e dei servizi nelle Asp e nelle Aziende ospedaliere. In qualità di vicepresidente della commissione di Vigilanza del consiglio regionale ho preso parte alle audizioni dei commissari e dei responsabili finanziari delle Asp di Cosenza e di Reggio Calabria. A Reggio – ha rilevato il consigliere regionale del Pd – l’Asp non approva i bilanci dal 2012 e ha un debito di 920 milioni, a Cosenza non sono stati approvati i bilanci consuntivi del 2018 e del 2019 e l’Azienda avrebbe un debito di oltre 800 milioni.

Ma deve essere anche l’occasione per concordare una serie di provvedimenti necessari sia a contrastare la pandemia che ad avviare un confronto istituzionale sulla riorganizzazione del sistema sanitario calabrese”. Per Guccione “una seduta di Consiglio aperto sul tema dell’emergenza sanitaria potrebbe tornare utile anche nell’ottica di avviare una sinergia istituzionale tra la Regione e il nuovo commissario per predisporre provvedimenti urgenti anche in una fase di prorogatio del Consiglio regionale dal momento che una delle prerogative previste dal Consiglio dei ministri riguarda la possibilità che il consiglio regionale continui a riunirsi sul tema del Covid e dell’emergenza sanitaria. Voltiamo pagina in questo difficile momento e portiamo a compimento strategie che consentano al nuovo commissario di avviare proficuamente il proprio lavoro”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved