Conti correnti svuotati dalla sera alla mattina, panico tra i clienti Bnl per “anomalia tecnica”

Utenti in tutta Italia segnalano prelievi non autorizzati di migliaia di euro, il Codacons: “Violata ogni più elementare regola di correttezza”

Numerosi clienti della banca Bnl in tutta Italia hanno segnalato, stamattina, un movimento anomalo che ha svuotato i conti correnti. In pratica l’anomalia ha creato una successione di addebiti di ratei, in alcuni casi di prestiti personali con scadenza al 31 di marzo, ma la banca, anziché procedere all’addebito della sola rata, ne avrebbe addebitate molte di più, lasciando diversi conti in rosso. “Stamattina mi avete addebitato per DIECI VOLTE le spese della carta di credito rubandomi più di 10.000 euro per tutto il lungo weekend pasquala e il vostro numero di assistenza clienti risulta offline”, scrive un correntista su X.

“Ci scusiamo per il disagio” 

“Ci scusiamo per il disagio” 

Un messaggio sull’app della banca avvisa: “Possibili problemi sui movimenti Conto Corrente. Potresti riscontrare addebiti multipli sui movimenti. Abbiamo individuato la causa dell’anomalia e stiamo già lavorando per ripristinare la situazione corretta nel più breve tempo possibile. Ci scusiamo per il disagio”. Alcune segnalazioni parlano di addebiti di 5mila oppure 10mila euro. In alcune circostanze i disagi sono durati poche ore. Per altri correntisti, invece, il conto è rimasto in rosso in attesa che verifiche e interventi facciano il loro corso.

Codacons: “Distrutta la serenità dei cittadini”

Il Codacons si è manifestato sulle segnalazioni che, secondo il vicepresidente Francesco Di Lieto, stanno “devastando l’esistenza di tante famiglie”. “Si starebbero verificando addebiti ‘seriali’ che riguardano i ratei dei finanziamenti in scadenza il 31 di marzo. Addebitare ben 10 rate contemporaneamente nella stragrande maggioranza dei casi, ha come conseguenza quella di svuotare i conti correnti. In questo caso non è stata violata ogni più elementare regola di correttezza e trasparenza ma si è distrutta la serenità dei cittadini lasciandoli, di sabato e con gli sportelli chiusi, in uno stato di totale indigenza. Dopo i reclami sembrerebbe che la banca stia alacremente lavorando per restituire il maltolto”, sostiene.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved