Controlli nelle scuole a Catanzaro, segnalato studente con spinello

Prosegue incessantemente l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Catanzaro nelle attività di informazione, prevenzione e contrasto al fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti tra i giovani.

Nella mattinata di ieri, nell’ambito del progetto di diffusione della “Cultura della Legalità”, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, del Comando Stazione di Catanzaro – Lido e del Nucleo Cinofili CC di Vibo Valentia hanno svolto una serie di controlli finalizzati a prevenire/reprimere episodi di spaccio e/o consumo di sostanze illecite all’interno e nelle immediate vicinanze degli istituti scolastici.

Nella mattinata di ieri, nell’ambito del progetto di diffusione della “Cultura della Legalità”, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, del Comando Stazione di Catanzaro – Lido e del Nucleo Cinofili CC di Vibo Valentia hanno svolto una serie di controlli finalizzati a prevenire/reprimere episodi di spaccio e/o consumo di sostanze illecite all’interno e nelle immediate vicinanze degli istituti scolastici.

In tale contesto, nel corso di un’ispezione effettuata in numerose aule e nei bagni di un istituto superiore del quartiere marinaro, è stato possibile rinvenire e sequestrare un cd. “spinello” – contenente marijuana -, trovato nella disponibilità di un alunno 19enne.

Lo studente, pertanto, è stato segnalato alla Prefettura di Catanzaro quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Durante lo svolgimento del controllo è stato inoltre recuperato un fiocchetto della medesima sostanza – opportunamente posto in sequestro -, avvolto in un tovagliolo occultato all’interno di un foro ricavato su una porta dei servizi igienici della scuola.

L’attività di prevenzione e contrasto odierna, che proseguirà anche nei prossimi mesi fino alla chiusura dell’anno scolastico ed in tutto il comprensorio catanzarese, ha seguito dei preliminari incontri informativi tenuti dai militari dell’Arma con gli alunni di alcuni istituti superiori e scuole medie, durante i quali, oltre ad altre fenomeni prettamente giovanili, quali la deprecabile realtà di episodi di bullismo, hanno avuto come oggetto proprio la tematica del consumo/spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, prioritariamente allo scopo di renderli più consapevoli in merito ai rischi, non solo legali ma soprattutto relativamente alla tutela della salute.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved