Calabria7

Controllo del territorio, arresti e denunce nel Reggino

corigliano

Cinquecento persone e 200 veicoli controllati, 21 contravvenzioni al codice della strada, due arresti e due denunce. E’ il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Palmi nelo scorso fine settimana. A Seminara, i carabinieri della locale stazione, hanno arrestato un 61enne del posto per violazione delle disposizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale cui era sottoposto, in ragione di precedenti condanne per reati associativi. L’uomo è stato inoltre denunciato per porto ingiustificato di armi in luogo pubblico, in quanto trovato in possesso di un coltello a serramanico. Arrestato, sempre a Seminara. un altro 61enne del luogo, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso a suo carico dalla Procura della Repubblica di Palmi per l’espiazione di 4 mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare a seguito di una condanna per furto aggravato.
I militari dell’Arma hanno inoltre denunciato un 61enne di Seminara per violazione degli obblighi imposti dalla misura della libertà vigilata ed una 35enne di Palmi, per falsa attestazione delle proprie generalità, per aver fornito all’atto del controllo da parte dei carabinieri, un nome falso allo scopo di eludere gli accertamenti sui propri documenti di guida, i cui termini di validità risultavano scaduti

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Terremoti, lievi scosse in Calabria

manfredi

Smaltimento illegale di rifiuti pericolosi nel Cosentino: due denunce

Andrea Marino

Vaccinazioni anti-Covid, il protocollo d’intesa: abilitati i medici di Medicina generale

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content