Calabria7

Convocato di nuovo il consiglio regionale: è il momento del programma di governo

occhiuto no vax

Lunedì prossimo 29 novembre, con inizio fissato alle ore 11,30, è stata convocata la seconda seduta del consiglio regionale della 12esima legislatura della Regione Calabria. Due i punti all’ordine del giorno della seduta, convocata dal presidente dell’Assemblea, Filippo Mancuso: l’assestamento del bilancio di previsione della Regione Calabria per gli anni 2021-23, approvato ieri dalla Giunta presieduta dal governatore Occhiuto (relatore il consigliere regionale Salvatore Cirillo) e l’approvazione del programma di governo dello stesso Occhiuto.

L’assestamento da 20 milioni di euro

L’ammontare complessivo della manovra di assestamento per il 2021, su cui Occhiuto vuole fare presto per evitare l’esercizio provvisorio, vale circa 20,1 milioni di euro. Tale maggiore disponibilità deriva in gran parte da risparmi di spesa (circa 17 milioni di euro) e in misura nettamente minore da maggiori entrate (3,01 milioni circa). La manovra di assestamento dell’entrata vale, per la sola annualità 2021, circa 3 milioni di euro, mentre non vengono effettuate variazioni per le annualità successive. Tale maggiore disponibilità costituisce la risultanza tra le maggiori e minori entrate.

Le entrate

La manovra in entrata è costituita dalle seguenti voci: maggiori entrate per 1,45 milioni di euro relative alla restituzione dell’avanzo libero da parte del Consiglio regionale; maggiori entrate per 258mila euro derivano dal contrasto all’evasione tributaria ed extra-tributaria e al recupero di crediti regionali; maggiori entrate pari ad 1,5 milioni di euro si riferiscono a crediti nei confronti di Sorical S.p.a. per canoni d’uso degli acquedotti regionali per gli anni 2019, 2020 e 2021; minori entrate per 196mila euro riguardano l’adeguamento dello stanziamento di competenza del Fondo relativo al ristoro delle minori entrate derivanti dalla soppressione dell’imposta regionale sulla benzina per autotrazione che, con il bilancio di previsione 2021-2023 presentava una dotazione superiore (euro 7.246.040,57), rispetto a quanto effettivamente assegnato a seguito dell’approvazione del riparto del Fondo medesimo, effettuata con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 10 agosto 2021, che attribuisce alla Regione Calabria l’importo di 7.050.000 euro.

Le spese

Per il 2021, le minori spese sono connesse ai seguenti risparmi: 10,9 milioni di euro riguardano economie realizzate grazie alla minore rata (capitale ed interessi) a carico del bilancio regionale a seguito del rifinanziamento, tramite Cassa depositi e prestiti, a tassi notevolmente più bassi, del prestito contratto nel 2011 con il Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’estinzione dei debiti sanitari cumulativamente registrati fino al 31 dicembre 2005; 5.7 milioni afferiscono a somme non impegnate in ragione delle minori esigenze registrate nel corso dell’anno.

s. pel.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ritardi nei pagamenti ai dipendenti dell’Asp Catanzaro, gli interrogativi della Fp Cgil

Mirko

Parente (FI): candidatura Occhiuto a Governatore è lanciata (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

Oliverio parteciperà al “Primo Forum della Micologia in Calabria”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content