Calabria7

Coppa Italia, il Cosenza vola al quarto turno: contro il Monopoli decide Kone

monopoli-cosenza

(a.b.) – Col minimo sforzo e pochissimi rischi, il Cosenza batte il Monopoli e si guadagna l’accesso al quarto turno di Coppa Italia, dove sfiderà il Parma. 2-1 il risultato finale di un match condotto, nonostante l’abbondante turnover, senza particolari patemi. Dopo un inizio equilibrato, l’inerzia del match passa dalla parte del Cosenza grazie al gol di Petrucci. Il Monopoli fa fatica a costruire delle azioni pericolose, ma si difende in maniera ordinata e neutralizza tutte le scorribande rossoblù. Il copione del match cambia quando i pugliesi agguantano il pari grazie all’autorete di Idda e creano qualche brivido nell’area avversaria, ma il Cosenza è bravo a reagire e macina occasioni fino al vantaggio finale realizzato da Kone.

Formazioni e scelte tattiche

Ampio turnover in casa Cosenza. In difesa spazio a Schiavi con Corsi e Tiritiello ai suoi lati, mentre Bouah e Vera assistono ai lati la coppia di mediana Bruccini-Petrucci. In attacco Occhiuzzi schiera un inedito tridente con Bahlouli alle spalle di Sacko e Petre. 

Risponde il Monopoli con il 3-5-2 che vede Lombardo, Bastrini e Nicoletti davanti all’estremo difensore Menegatti. Arena e Guiebre assistono ai lati la mediana composta da Piccinni, Giorno e Arlotti. In attacco, spazio al tandem Santoro-Montero.

Primo tempo

Il Cosenza attacca subito alla ricerca del gol e costruisce un primo affondo con un’azione combinata Sacko – Bahlouli che viene sventata dalla difesa pugliese. Risponde il Monopoli due minuti dopo con Lombardo che approfitta di un’indecisione del centrocampo e prova la conclusione calciando debolmente a lato. La partita si assesta su ritmi assolutamente equilibrati, con le due compagini in campo che si equivalgono sul piano del gioco. Al quarto d’ora arriva il vantaggio dei padroni di casa:

Fraseggio stretto in area tra Petre e Bahlouli, Petrucci approfitta di un errore della difesa pugliese e insacca alle spalle di Pozzer. Al 30’, Bruccini sfiora il 2-0 con un potente destro che viene respinto dal portiere avversario, mentre qualche istante dopo Saracco devia in corner una conclusione insidiosa di Piccinni.

Secondo tempo

Il Monopoli inizia in maniera arrembante il secondo tempo, tentando due conclusioni dalla distanza con  Santoro e Guiebre. Il Cosenza pian piano ristabilisce la supremazia territoriale e al 10’ si rende pericoloso con Sacko che ritarda però la conclusione e viene rimontato da un difensore biancoverde.

I Lupi distribuiscono bene le energie e continuano a sfoggiare un buon possesso palla, ma la formazione ospite va in pressing alla ricerca del gol. Occhiuzzi opta per gli ingressi di Kone e Idda, ma dopo dieci minuti il Monopoli agguanta il pari: cross in mezzo di Guiebre, Idda tenta di allontanare ma devia di testa mandando sfortunatamente il pallone nella sua porta. Il “Principe” di Cetraro a questo punto decide di inserire forze fresche e manda in campo Sciaudone, Bittante e Borrelli.

I silani spingono con insistenza alla ricerca del vantaggio, che arriva meritatamente al minuto 85: Kone parte dalla destra e si accentra, lasciando partire una conclusione che, complice una deviazione, finisce all’angolino alto. Nei momenti finali, Scienza manda in campo Rimoli e Nina nel tentativo di recuperare il match, ma a sfiorare il gol è nuovamente il Cosenza con Borrelli che spreca una clamorosa chance provando il pallonetto tutto solo al cospetto di Pozzer.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“La pupa e il secchione 2020” parla calabrese

Danilo Colacino

Calcio Serie C, Catanzaro a valanga a Rieti nell’anticipo di poco fa

Danilo Colacino

Latitante cosentino arrestato in Albania, accusato di truffa deve scontare 13 anni

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content