Calabria7

Corigliano-Rossano, rubano 21 galline e violano decreto Coronavirus: denunciati

Ladri di galline denunciati per furto aggravato, ma anche per violazione delle norme sanitarie dettate dall’emergenza Coronavirus.

E’ accaduto a Corigliano Calabro, nel Cosentino. I carabinieri della locale compagnia, dopo aver avuto la segnalazione del furto di alcune galline da un’azienda agricola, avvenuto in un terreno agricolo nella frazione di Piana Caruso, hanno avviato le indagini. In base alla descrizione del veicolo utilizzato per il reato, i militari si sono messi sulle tracce dei malviventi. Dopo diverse ricerche una pattuglia ha incrociato l’autovettura che non si è però fermata all’alt. E’ iniziato un un inseguimento per le vie del centro storico. I fuggitivi, arrivati in una zona di campagna, hanno abbandonato la vettura fra la fitta vegetazione ma i militari li hanno riconosciuti e poi rintracciati nelle loro abitazioni. Una perquisizione all’interno dell’autovettura ha permesso di trovare le 21 galline rubate, nonché due passamontagna, utilizzati verosimilmente per il colpo. I due, oltre che di furto aggravato in concorso, dovranno rispondere delle violazioni delle disposizioni in tema di contenimento del Covid-19. Uno dei due è stato denunciato anche per l’inosservanza delle misure restrittive alle quali era sottoposto.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Unical, progetto per archivio digitale patrimonio edilizio

Mirko

Terribile incidente sulla ‘Jonio-Tirreno”, tre feriti di cui uno grave

Matteo Brancati

Sedicenne uccisa, Magorno: “No permessi premio a fidanzato omicida”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content