Calabria7

Coronavirus, 2 presunti casi positivi a Tiriolo: la smentita del Comune

Coronavirus gizzeria

Nessun caso di Coronavirus a Tiriolo, in provincia di Catanzaro: fino ad ora situazione completamente sotto controllo.

“Cari cittadini, in merito ad un post diffuso poco fa, irresponsabilmente, su facebook circa la presenza di due casi di coronavirus a Tiriolo, smentisco categoricamente tale notizia. Sono da giorni in continuo contatto con il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro e con la Stazione dei Carabinieri di Tiriolo e fino ad ora la situazione è sotto controllo.” L’annuncio arriva direttamente dal Comune di Tiriolo, che smentisce qualunque contagio da coronavirus (Covid-19).

“Non mi sembra – si legg – superfluo inoltre rammentare l’ art. 2 comma i) del DPCM del 4.3.2020 che cosi’ stabilisce: “chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del presente decreto, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato o abbia sostato nei comuni di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, DEVE comunicare tale circostanza al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta”.

Vi invito, inoltre, – conclude l’annuncio – ad essere attenti e responsabili, ma di diffidare da notizie non ufficiali e voci di “corridoio” che purtroppo, anche in queste ore di grande tensione, non sono mancate a discapito della tranquillità e della sicurezza di tutti.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Pronte le prime 12.000 bottiglie di novello calabrese in tempo di Covid

Giovanni Bevacqua

INPS toglie indennità a invalido e inabile: la protesta della moglie (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

Aggressione agenti Polfer di Lamezia Terme, interrogazione di Ferro al ministro Lamorgese

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content