Calabria7

Coronavirus, Assipol Vigilanza decide di assicurare i propri collaboratori

L’amministratore delegato di Assipol vigilanza Giuseppe Iannibelli e l’ amministratore delegato di i.V. Security agency Vincenzo Iannibelli decidono di assicurare i propri collaboratori.

L’azienda, nel contesto di un ampio gruppo imprenditoriale che opera da decenni nel settore della sicurezza e vigilanza privata annoverando circa 100 unita’ tra la Calabria, la Basilicata e la Campania, e’ presente sul territorio anche nella straordinaria contigenza emergenziale epidemiologica che sta investendo il paese in questi giorni. Per esprimere un particolare plauso e ringraziamento a tutti quei lavoratori che, con lodevole dedizione alla causa, spirito di servizio ed attaccamento al dovere, continuano a presidiare gli obiettivi sensibili, in alcuni casi anche particolarmente esposti a rischi di contagio virale, mantenendo fede agli obblighi lavorativi e profondendo rinnovato impegno nell’espletamento dei servizi, l’azienda ha inteso attivare una copertura assicurativa con generali italia a tutela della salute del personale, utile a garantire una
protezione indennitaria correlata ai rischi da contagio covid-19 ed operativa per le fasi di ricovero, convalescenza e recupero della salute con gestione familiare in periodo di emergenza.

Il datore di lavoro e’ consapevole dei rischi, degli sforzi, dei sacrifici e della straordinaria serietà professionale mostrata dai lavoratori proprio in un contesto di eccezionale gravita’ sociale e sanitaria; ritiene, pertanto, di primaria importanza il soddisfacimento delle esigenze di tutela del bene primario della salute soprattutto per i propri dipendenti, anche in segno di doverosa vicinanza per lo sforzo profuso, meritevole di apprezzamento non solo perchè consente di mantenere fede agli obblighi connessi alle commesse di
lavoro ma, soprattutto in quanto valevole ad assicurare il pieno svolgimento della funzione sociale svolta dai soggetti che operano in prima linea nella vigilanza e tutela del patrimonio.

Ai lavoratori tutti va riconosciuto merito per il lodevole impegno e l’incondizionata disponibilita’ e sacrificio, anche a livello personale e familiare, nella piena consapevolezza che la crescita di un’azienda ed il mantenimento degli elevati standard di qualita’ dei servizi non puo’ prescindere dal contributo fattivo ed irrinunciabile dei propri dipendenti.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Svimez: Coldiretti, ritorno alla terra per 22.000 giovani

Matteo Brancati

AMC Catanzaro, Marco Correggia confermato Direttore Generale

Mirko

Sala Operativa Compartimentale Anas di Catanzaro, preoccupazione dei sindacati

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content