Calabria7

Coronavirus, associazione peperoncino: “Noi siamo con la Cina e tu?”

Con lo slogan “Noi siamo con la Cina e tu?” la World Chilli Alliance, l’associazione mondiale per il peperoncino lancia in Europa l’iniziativa di solidarietà nei riguardi delle popolazioni cinesi colpite dal Coronavirus.

“La Cina ha bisogno di noi – dice Enzo Monaco presidente europeo della World Chilli Alliance, di noi che crediamo nel peperoncino come simbolo di fratellanza e di amicizia. E’ importante – prosegue Monaco – mantenere razionalità e umanitarismo in questo momento di sconforto delle popolazioni colpite dal virus nel nome della spezia più amata del mondo”. Solidarietà, ma anche aiuto economico, dei singoli, delle imprese e di enti istituzionali e governativi”.

Dalla Cina è arrivato il ringraziamento di LI Dejian, presidente esecutivo della World Chilli Alliance:“Confidiamo, ha detto, nell’aiuto e nella solidarietà di tutti i popoli con i quali il peperoncino ci accomuna. Confidiamo anche nell’aiuto economico convinti che dietro a questi gesti c’è condivisione e calore umano, risorse particolarmente importanti per le nostre popolazioni in questo momento”.

Diamante è famosa nel mondo per il Peperoncino Festival e subito sono arrivati i complimenti del Sindaco per l’iniziativa.

“La Cina – ha detto il senatore Ernesto Magorno, sindaco di Diamente, dove ha sede l’Accademia del peperoncino –  è un paese che ha una popolazione di circa un miliardo e mezzo di abitanti, più del doppio di tutta la popolazione europea. Un popolo che si sta dimostrando grande per l’incredibile lavoro di contenimento del virus e nell’assistenza ai suoi cittadini. Un popolo che merita tutta la nostra solidarietà e il nostro affetto consapevoli che l’amicizia fra i popoli è la radice del nostro passato e il pilastro fondamentale per la costruzione del nostro presente e del nostro futuro”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Crotone ringrazia medici e infermieri sulle note di Rino Gaetano

manfredi

Catanzaro, statale 280 completamente al buio

manfredi

Si torna in classe. Il Governo lavora alla riduzione della Dad alle superiori

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content